Polmonite: non dormire con i denti

Monaco di Baviera (The-Health-Site.com) - All'inizio impariamo: lavarsi i denti è l'essere tutto e il tutto alla fine, tuttavia il tempo non passa dal morso. Nella vecchiaia, a volte aiuta solo una dentizione artificiale. Ma attenzione: chi non si cura adeguatamente per la sua "terza parte" e soprattutto di notte, non rischia una polmonite pericolosa per la vita.

Polmonite: non dormire con i denti

Monaco di Baviera (The-Health-Site.com) - All'inizio impariamo: lavarsi i denti è l'essere tutto e il tutto alla fine, tuttavia il tempo non passa dal morso. Nella vecchiaia, a volte aiuta solo una dentizione artificiale. Ma attenzione: chi non si cura adeguatamente per la sua "terza parte" e soprattutto di notte, non rischia una polmonite pericolosa per la vita.

Quando si mangia qualcosa si blocca sempre tra i denti o la protesi. Affinché i batteri non causino infezioni o carie, la corretta igiene orale è estremamente importante, anche con i denti artificiali. Ma alcuni dimenticano la pulizia dei denti e vanno a letto con la protesi in bocca. Ma questo può avere conseguenze potenzialmente letali, come un team di ricerca su Toshimitsu Iinuma della Nihon University School of Dentistry scoperto in Giappone.

Il rischio di infezione polmonare è raddoppiato

Per il loro studio, gli scienziati hanno reclutato 524 anziani per 80 anni, di cui 453 protesi. Per tre anni i ricercatori hanno annotato i livelli di salute, igiene, salute generale e sangue dei soggetti. Inoltre, è stato registrato se i partecipanti hanno contratto la polmonite durante il periodo di studio o addirittura sono morti.

Risultò che quelli che tenevano i denti artificiali in bocca di notte (186 anziani) avevano il doppio delle probabilità di avere la polmonite come quelli che non andavano a letto con la dentiera.

Batteri migratori

Sebbene tutti i partecipanti con denti artificiali si lamentassero di disfagia, la probabilità di placche sulla lingua o sui denti, gengiviti o altre infezioni nella zona della bocca era aumentata per i portatori notturni.

La vita brulicante nella bocca è anche una ragione per il più alto rischio di polmonite: è innescata da batteri, virus, funghi e parassiti. Se ci sono altre fonti di infiammazione nel corpo - come la bocca - aumenta il pericolo che anche gli agenti patogeni migrino nei polmoni.

Inoltre, le persone anziane in generale hanno un sistema immunitario più debole. Quindi, sono fin dall'inizio più vulnerabili allo sviluppo di polmonite. Con loro, la polmonite porta anche a morte più spesso. Pertanto, è ancora più importante per i dentisti più anziani prestare attenzione a una buona igiene orale, ovvero pulire i denti ogni giorno e portarli fuori dalla bocca durante la notte. Gli esperti consigliano anche di pulire la terza parte dalla bocca almeno due volte al giorno.

Quello sarebbe un modo semplice per prevenire la polmonite. E la precauzione è necessaria, perché in Germania ogni anno circa 400.000 persone ottengono la polmonite, circa il cinque per cento di loro muoiono di conseguenza. Questo rende la polmonite una delle infezioni più mortali negli stati occidentali. (JB)

Fonte: Iinuma T. et al.: "La protesi che indossa durante il sonno raddoppia il rischio di polmonite negli anziani"; Journal of Dental Reasearch (JDR). 2014/08/10.


Ti Piace? Condividi Con Gli Amici: