Sindrome dell'ovaio policistico

La sindrome pco di solito si verifica nelle giovani donne. L'infertilità è spesso il risultato. Leggi tutto sulla sindrome.

Sindrome dell'ovaio policistico

il sindrome dell'ovaio policistico (Sindrome dell'ovaio policistico) è una condizione in cui le donne in età fertile soffrono. Sulle ovaie si formano piccole bolle piene d'acqua. Le donne colpite soffrono di cicli mestruali irregolari, peli del corpo sempre più maschili e cambiamenti nelle dimensioni del corpo. Con la giusta terapia, i sintomi della sindrome PCO possono essere alleviati. Leggi tutto ciò che è importante sulla condizione.

Codici ICD per questa malattia: i codici ICD sono codici di diagnosi medica validi a livello internazionale. Si trovano ad es. in lettere di dottore o certificati di incapacità. E28

Descrizione del prodotto

sindrome dell'ovaio policistico

  • descrizione

  • sintomi

  • Cause e fattori di rischio

  • Esami e diagnosi

  • trattamento

  • Decorso della malattia e prognosi

Sindrome PCO: descrizione

La sindrome PCO (abbreviazione: PCOS) è una malattia che colpisce soprattutto le giovani donne in età fertile. La malattia prende il nome dai primi scrittori del 1935 come "sindrome di Stein-Leventhal". È un disturbo nel circuito di controllo ormonale. Soprattutto gli ormoni maschili sono sovraprodotti, motivo per cui si presentano sintomi tipici come i peli del corpo maschile. Sulle ovaie delle donne colpite ci sono molte piccole cavità piene di liquido, chiamate cisti.

Circa dal tre al quattro per cento delle donne in tutto il mondo sono affette dalla sindrome PCO. La malattia di solito inizia durante la pubertà, ma i sintomi compaiono spesso tra gli anni Venti e Trenta.

In alcuni pazienti, le ovaie policistiche si sviluppano durante la pubertà, che regredisce in età adulta. Quindi si parla di una "sindrome ovarica multicistica temporanea".

Sindrome PCO: sintomi

La PCOS può causare molti sintomi diversi, che sono diversi in ogni paziente. I reclami comuni sono:

  • Disturbi del ciclo (ad es. Periodo mestruale mancato)
  • Irsutismo (formazione di un tipo di capello maschile) e virilismo (il corpo diventa maschio)
  • Fallimento dei capelli
  • macchie
  • infertilità
  • problemi mentali

disturbi mestruali

In alcune donne che hanno PCOS, il periodo mestruale è assente o si verifica solo ad intervalli di pochi mesi. Alcune donne hanno anche i cosiddetti cicli anovulatori. Questa ovulazione durante il ciclo è disattivata. La donna è sterile nel caso.

Irsutismo e Virilismo

A causa di un eccesso di ormoni maschili nel corpo, le donne con sindrome PCO sviluppano un tipo di capelli maschile. Questo fenomeno è anche chiamato "irsutismo". Cresce i peli sul petto, sulle cosce e sulla schiena, i peli pubici cambiano e si sviluppa la barba. L'irsutismo e la mascolinizzazione del corpo (virilismo) sono dovute all'effetto degli ormoni maschili sempre più esistenti. Sta sviluppando...

  • ... una voce più profonda
  • ... un punto calvo
  • ... un clitoride ingrandito

Questo può anche ridurre la dimensione del seno.

Sindrome PCO: cause e fattori di rischio

Perché la sindrome PCO insorge non è ancora chiara. Si ritiene che la tendenza alle ovaie policistiche sia ereditata, poiché in alcune famiglie è colpita più di una donna.

Circa il 50-70% dei pazienti con sindrome da PCO sono sovrappeso. Spesso c'è anche una cosiddetta insulino-resistenza. Ciò significa che i recettori per l'insulina "ormone", che si occupa dell'assorbimento di zucchero nelle cellule, non sono più completamente funzionanti. Sviluppa un'intolleranza allo zucchero o un "metabolismo diabetico". La condizione metabolica diabetica aggrava i sintomi della sindrome PCO.

Vari effetti ormonali continuano ad alimentare la produzione di androgeni ei sintomi della sindrome PCO stanno peggiorando. Tuttavia, ci sono anche donne con peso normale che non soffrono di disturbi del metabolismo dello zucchero e soffrono di sindrome PCO. Pertanto, l'ipotesi che la sindrome PCO si sviluppi solo attraverso l'obesità è errata. Tuttavia, si ritiene che lo "stile di vita" di oggi con una dieta ricca di grassi e zucchero alto, un piccolo esercizio contribuisca alla comparsa di un PCOS.

Sindrome PCO: esami e diagnosi

Per diagnosticare una sindrome PCO, il ginecologo chiederà prima la storia medica. Vuole sapere quanto segue, tra le altre cose:

  • il ciclo mestruale è regolare? È cambiato?
  • soffri di diabete mellito?
  • hai guadagnato peso ultimamente?
  • i capelli sono cambiati?
  • Hai un desiderio insoddisfatto per i bambini?
  • Un parente soffre di una sindrome PCO?

Questo è seguito da un esame fisico e un esame ecografico delle ovaie.Inoltre, vengono misurati determinati livelli ematici, inclusi i livelli ormonali e i livelli di zucchero nel sangue. La sindrome PCO è considerata certa se si verificano i seguenti sintomi:

  1. diversi cicli mestruali senza ovulazione
  2. più cisti sulle ovaie
  3. tipo di capelli sempre più maschile
  4. livelli aumentati dimostrabilmente di ormoni maschili nel sangue

Sindrome PCO: trattamento

Anche se non è possibile curare la sindrome PCO, i sintomi possono essere alleviati da farmaci e un cambiamento nello stile di vita. A seconda di quanto gravi sono i sintomi e se c'è un desiderio per un bambino, la terapia viene regolata. Inoltre, i problemi cosmetici possono essere alleviati da farmaci o un trattamento cosmetico adatto.

Sindrome PCO: desiderio per i bambini

I pazienti che vogliono avere figli devono assumere medicinali che stimolino le ovaie e quindi promuovere l'ovulazione. Dopo circa da nove a dodici mesi, il successo del trattamento è controllato. Se le ovaie sono eccessivamente stimolate, potrebbe esserci ritenzione idrica nell'addome e nel torace. Inoltre, più gravidanze si verificano più frequentemente in tale stimolazione.

Sindrome PCO: nessun desiderio per i bambini

Se non c'è il lavaggio dei bambini, il ciclo può essere stabilizzato con l'aiuto degli inibitori dell'ovulazione (pillole anticoncezionali). Gli inibitori dell'ovulazione impediscono l'ovulazione e riducono la produzione di ormoni maschili.

Sindrome PCO: dieta

Oltre alla terapia farmacologica, è importante che le donne colpite cambino il loro stile di vita e in particolare la dieta. In caso di sovrappeso, una perdita di peso può portare ad un serio miglioramento dei sintomi. Inoltre, un numero sufficiente di esercizi fisici stabilizza l'equilibrio ormonale e il metabolismo dello zucchero.

Leggi di più sulle indagini

  • la raccolta del sangue
  • esame del sangue

Sindrome PCO: decorso della malattia e prognosi

Molte donne affette dalla sindrome PCO non sono solo malate fisicamente. Aumentare i peli del corpo, la mancanza di mestruazioni e l'infertilità possono renderla sempre più a disagio, socialmente ritirata e sviluppare depressione. È quindi estremamente importante che i pazienti ricevano aiuto psicologico attraverso un terapeuta o un gruppo di supporto.

Normalmente oggi è possibile rimanere incinta nonostante la sindrome PCO. Tuttavia, la gravidanza nella sindrome da PCO è più rischiosa. Ci sono sempre più aborti, diabete gestazionale e gravidanze multiple. Pertanto, le donne in gravidanza con sindrome PCO devono essere regolarmente esaminate da un medico per rilevare rapidamente le complicanze.

Con il sindrome dell'ovaio policistico Vi è un aumentato rischio di malattie cardiovascolari. Farmaci e un cambiamento nella dieta possono ridurre il rischio. Dopo la menopausa, i sintomi della sindrome PCO possono diminuire ma anche aumentare.


Ti Piace? Condividi Con Gli Amici: