Seminoma

Il seminoma è la forma più comune di cancro ai testicoli. Leggi come viene trattato e come stanno le possibilità di recupero!

Seminoma

il seminoma è un tumore maligno del testicolo. Di tutti i tumori testicolari, il seminoma è il più comune. Viene generalmente utilizzato e, a seconda dello stadio, viene trattato ulteriormente, ad esempio mediante radiazione. Nel complesso, il seminoma ha una prognosi migliore rispetto agli altri tumori testicolari maligni. Scopri tutto ciò che è importante per il seminario qui.

Codici ICD per questa malattia: i codici ICD sono codici di diagnosi medica validi a livello internazionale. Si trovano ad es. in lettere di dottore o certificati di incapacità. C62

Descrizione del prodotto

seminoma

  • descrizione

  • sintomi

  • Esami e diagnosi

  • trattamento

  • Decorso della malattia e prognosi

Seminario: descrizione

Il seminoma è la forma più comune di cancro ai testicoli. È uno dei cosiddetti tumori a cellule germinali (tumori germinali) perché si sviluppa dai precursori delle cellule germinali maschili (spermatozoi). Al contrario, i non seminomi derivano da altri tipi di cellule nei testicoli.

I ricercatori ritengono che sia i seminomi che i non seminomi provengano dallo stesso stadio precursore: cellule degenerate dello sviluppo embrionale nell'utero. Questo precursore dei tumori testicolari è chiamato neoplasia intraepiteliale testicolare (TIN). Un'eccezione è il seminoma spermatocitico molto raro: non si sviluppa dal TIN, ma direttamente dalle cellule formanti i semi, cioè solo durante la formazione finale dello sperma.

L'Organizzazione Mondiale della Sanità distingue tra altri sottotipi di seminoma, come i seminomi e i seminomi classici, che contengono anche cellule di altri tessuti (come i tessuti connettivi e di sostegno). Questi ultimi sono molto rari. I diversi tipi di tumore del testicolo sono differenziati in un esame del tessuto da parte del patologo.

Seminoma: frequenza

Il seminoma rappresenta circa il 55 per cento di tutti i tumori a cellule germinali negli uomini. Il resto è non-seminoma, con combinazioni di un non seminoma e un seminoma. L'età media dei pazienti con seminoma è di circa 40 anni.

Seminoma: sintomi

Tutto ciò che è importante sui segni di cancro ai testicoli (come un seminoma) può essere letto in Post Testicular Cancer Symptoms.

Seminoma: cause e diagnosi

Leggi tutto sulle cause, i fattori di rischio e la diagnosi delle forme di cancro testicolare come il seminoma nell'articolo Testicolo di cancro.

Seminoma: trattamento

Come con altri tipi di cancro ai testicoli, i chirurghi rimuovono anche i testicoli, l'epididimo e il cordone spermatico colpiti dal seminoma. Questa procedura obbligatoria si chiama ablatio testis o orchiectomia.

Durante l'intervento chirurgico, un campione di tessuto può essere prelevato dall'altro testicolo ed esaminato per le cellule tumorali. Infatti, circa il 5% dei pazienti ha anche cellule alterate nel secondo testicolo. Questo può quindi opzionalmente essere mitentfernt stesso.

In alcuni casi è possibile non rimuovere l'intero testicolo, ma solo la parte degenerata. Questa procedura è consigliabile soprattutto per i pazienti che hanno solo un testicolo. Quindi la produzione di testosterone, che si verifica sì nei testicoli, continua ad essere garantita.

Ulteriore terapia a seconda della fase del cancro

Come viene trattato un seminoma (o un altro tumore testicolare) dipende da quanto è progredito il tumore:

  • Stadio I: il tumore del testicolo non è ancora stato metastatizzato.
  • Stadio IIA: il tumore ha fino a cinque linfonodi nell'addome, ma nessuno di questi è più grande di due centimetri.
  • Stadio IIB: ci sono più di cinque linfonodi nella zona addominale interessata. La loro dimensione è compresa tra due e cinque centimetri.
  • Stadio IIC ("malattia ingombrante"): le metastasi linfonodali sono più grandi di cinque centimetri e possono crescere negli organi vicini.
  • Stadio III: Esistono metastasi linfonodali anche al di sopra del diaframma o formazione di tumori in altri organi (come polmoni o cranio).

Le metastasi sono formate dal distacco delle cellule tumorali e tramite i linfatici (metastasi linfogene) o il sangue (metastasi ematogene) in altre regioni del corpo, dove si depositano. Nelle metastasi linfoidi, le cellule tumorali iniziano per la prima volta nei linfonodi a livello dei reni e poi si espandono sopra il bacino. Successivamente, possono essere colpiti anche i linfonodi sul collo. Nel corso di metastasi ematogene, in particolare polmoni della figlia si formano nei polmoni. Nell'ulteriore corso, anche il cervello, il fegato e le ossa possono essere colpiti.

Seminoma: trattamento in stadio I

I pazienti il ​​cui seminoma era inferiore a quattro centimetri e in cui non poteva essere rilevato alcun tumore dei tubuli seminiferi (Rete testis), appartengono al cosiddetto gruppo a basso rischio. Hai una buona prognosi e un basso rischio di recidiva. Pertanto, dopo la rimozione dei testicoli sono sufficienti esami di sorveglianza regolari (sorveglianza) per cinque anni.

In pazienti ad alto rischio, d'altra parte, il seminoma era più grande di quattro centimetri e passò ai tubuli seminiferi.Qui, le linee guida dell'Associazione Europea degli Urologi raccomandano due terapie alternative:

1. radiazioni (radioterapia, radioterapia)

Gli organi della cavità addominale posteriore sono irradiati con un'energia specifica, vale a dire una dose di energia di 2 Gray (Gy) cinque volte alla settimana fino a raggiungere una dose totale di 20 Gy. In questo modo, vengono eliminate anche le cellule tumorali, specialmente nei linfonodi lungo l'aorta addominale.

2. Chemioterapia

La chemioterapia viene eseguita con l'agente citocidal carboplatino. Secondo gli studi, questa forma di trattamento è efficace quanto la radiazione. Inoltre, nella maggior parte dei casi, i precursori del cancro (TIN) nei testicoli vicini sono eliminati.

Seminoma: trattamento in fasi IIA e IIB

Gli esperti raccomandano la radioterapia in questi stadi del cancro. Questo per eliminare le metastasi della zona addominale posteriore. Si raccomanda una dose totale di energia di 30 Gy nello stadio IIA e 36 Gy nello stadio IIB.

In alternativa, i pazienti possono anche essere trattati con chemioterapia. Ai pazienti vengono somministrati i citostatici (farmaci antitumorali) cisplatino, etoposide e bleomicina per un totale di tre volte nella vena.

Seminoma: trattamento nelle fasi IIC e III

I pazienti in questi stadi avanzati sono divisi in base alla loro prognosi in gruppi. La classificazione è essenzialmente la stessa dei non seminomi, ma non esiste un gruppo di prognosi sfavorevole (solo uno buono e uno mediocre / intermedio) per i seminomi. Maggiori informazioni su questa classificazione di tappa nell'articolo.

I pazienti di entrambi i gruppi sono trattati allo stesso modo: ricevono tre cicli di chemioterapia con i soliti farmaci cisplatino, etoposide e bleomicina. In alternativa, possono essere somministrati solo cisplatino ed etoposide, ma poi quattro volte.

Successivamente, altre mandrie di cancro sono strettamente monitorate. Una rimozione non è assolutamente necessaria. Per differenziare tra tessuto cicatriziale e un focus attivo sul cancro, la tomografia ad emissione di positroni (PET) può essere utile. Per mezzo di sostanze radioattive il tessuto vivente e quindi le metastasi del seminoma vengono rilevate in questo processo di imaging.

  • Immagine 1 di 12

    Cancro: undici racconti infermieristici

    La paura del cancro ispira l'immaginazione e spinge i fiori bizzarri. Il servizio informazioni sul cancro ha messo in dubbio le voci. Dalla verità alle storie delle vecchie mogli: i più grandi miti del cancro nel controllo scientifico.

  • Immagine 2 di 12

    Cancro di deodorante?

    I deodoranti riducono la traspirazione. E questo dovrebbe ridurre l'essudazione degli inquinanti e quindi aumentare il rischio di cancro. Infatti, sono soprattutto i reni, la vescica e l'intestino che trasportano gli inquinanti fuori dal corpo. Il fatto che ingredienti di cosmetici come parabeni o alluminio siano dannosi è quantomeno dubbio. Al momento sembra improbabile.

  • Immagine 3 di 12

    Pillole di vitamine invece di frutta?

    Le pillole vitaminiche proteggono meglio dei frutti? Molte persone sembrano crederci e assumono quotidianamente pillole vitaminiche. Ma gli integratori alimentari non sono espressamente raccomandati per la prevenzione del cancro. Molto più importante è una dieta equilibrata, i miei esperti. In caso di una condizione di carenza comprovata, tuttavia, si dovrebbe fornire un supplemento ragionevole in consultazione con il medico.

  • Immagine 4 di 12

    Verdure malsane?

    C'è un granello di verità in ogni mito. Anche le verdure possono farti star male: anche i pomodori verdi e le patate crude contengono alcaloidi, che sono descritti come leggermente tossici. Pomodori maturi e patate cotte, d'altra parte, sono sani.

  • Immagine 5 di 12

    Cancro al seno attraverso reggiseni stretti?

    Una voce persistente afferma che reggiseni troppo stretti promuovono il cancro al seno. Ma questo appartiene al regno dell'Ammenmärchen. Tettona ma può essere incline al cancro. Studi americani suggeriscono che le donne con coppa C e D sono a più alto rischio di cancro al seno rispetto alle donne con seno più piccolo.

  • Immagine 6 di 12

    Il cancro è contagioso?

    La paura di contrarre una malattia mortale ha molti. Per il cancro, tuttavia, questa preoccupazione è ingiustificata - il cancro stesso non può essere infettato. Tuttavia, i virus svolgono un ruolo nello sviluppo di tumori come la cervice e il cancro allo stomaco.

  • Immagine 7 di 12

    Punizione meritata?

    Era solito predicare che la malattia (specialmente il cancro) era la punizione per i reati morali. Ma questo è solo un mito usato per far rispettare le norme. Tuttavia, il proprio comportamento può effettivamente influenzare il rischio di cancro. Decisivo non è l'atteggiamento morale, ma uno stile di vita sano. Lui può aiutare a ridurre il rischio.

  • Immagine 8 di 12

    Semplicemente affama il cancro?

    Ancora e ancora si sente parlare di diete sul cancro. Puoi morire di fame eliminando lo zucchero e i carboidrati? Questa visione non è esperti. Raccomandano una dieta equilibrata e guadagnano o mantengono il peso normale. Sottopeso, tuttavia, può essere molto pericoloso per i malati di cancro.

  • Immagine 9 di 12

    La colpa è degli ormoni?

    Sì e no. Gli ormoni in realtà influenzano lo sviluppo di alcuni tumori.Tuttavia, l'assunzione artificiale può avere effetti sia protettivi che dannosi. Una prevenzione con estrogeni e progestinici può aumentare il rischio di cancro al seno in piccola parte, ma protegge contro uterina e il cancro ovarico. I dati sulla terapia ormonale sostitutiva per i sintomi della menopausa sono più chiari: è più rischioso.

  • Immagine 10 di 12

    Svegliare i tumori OP?

    Le biopsie e gli interventi chirurgici sono standard nella diagnosi e nel trattamento del cancro. Tuttavia, alcuni pazienti temono che aghi e coltelli destino le cellule tumorali e le rendano aggressive. Altri credono che l'aria che arriva al tumore gli dia l'opportunità di svilupparsi. Al momento non ci sono indicazioni.

  • Immagine 11 di 12

    Pillola miracolosa per il cancro?

    Ancora e ancora, i guaritori auto-proclamati offrono presunte pillole miracolose e cure contro il cancro. Gli unici che ne traggono vantaggio, tuttavia, sono i ciarlatani stessi, nel peggiore dei casi i malati disperati trascurano la terapia medica convenzionale, che potrebbe forse salvarle la vita. Una ricetta segreta contro il cancro non è in vista. Ma ci sono anche metodi di guarigione alternativi che possono supportare la terapia del cancro o mitigare i loro effetti collaterali.

  • Immagine 12 di 12

    Infortuni come causa?

    A volte la connessione sembra chiara: qualche tempo dopo un infortunio, il medico trova un tumore nello stesso sito. In realtà andare ipotesi con cui gli shock, contusioni, percosse, contusioni e altri traumi favoriscono il cancro, per viste obsolete di un paio di secoli fa. L'eccezione: linfedema o cicatrici da ustione possono essere la causa di alcuni tumori. Questo accade molto raramente.

Seminoma: corso e prognosi della malattia

Il seminoma ha una prognosi relativamente buona anche nella fase avanzata.

In alcuni casi, la recidiva si verifica dopo il completamento del trattamento (recidiva). La probabilità dipende dallo stadio del primo seminoma al momento della diagnosi e dal suo trattamento:

palcoscenico

terapia eseguita

Probabilità di ricaduta

io

solo sorveglianza

una volta carboplatino

Irradiazione con 20 Gy

15-20 %

3-4 %

3-5 %

IIA

Irradiazione con 30 Gy

5-10 %

IIB

Irradiazione con 36 Gy

10-15 %

Se ricadono, i pazienti riceveranno quattro cicli di farmaci antitumorali cisplatino, etoposide e vinblastina o ifosfamide. Se il primo tumore del tumore testicolare è stato irradiato solo, la terapia di ricaduta con i soliti citostatici (tre volte cisplatino, etoposide, bleomicina). Nel complesso, ha anche uno seminomaRecidiva abbastanza buone possibilità di recupero.


Ti Piace? Condividi Con Gli Amici: