Senna (cassia angustifolia)

Sennes è un lassativo fitologico e stimola l'attività intestinale. Maggiori informazioni sull'uso, effetti ed effetti collaterali delle foglie di senna.

Senna (cassia angustifolia)

Senna (Cassia angustifolia)

I lassativi hanno un enorme mercato. Molti consumatori sono consapevoli del rischio che i lassativi non abbiano solo effetti desiderabili. Pertanto, sempre più persone ricorrono a lassativi a base di erbe come foglie di senna, corteccia di olivello spinoso o aloe. Questi sono considerati gentili e ben tollerati. E la pubblicità fa il resto per confermare questa ipotesi.

In effetti, molti lassativi a base di erbe sono quasi altrettanto nocivi dopo un breve periodo di utilizzo come farmaci per la stitichezza classica. Questo vale anche per le foglie di senna e i frutti di senna, indipendentemente dalla forma di dosaggio. I frutti di senna, tuttavia, sono spesso meglio tollerati delle foglie di senna.

Pianta medicinale Sennes (Cassia) presto

  • ammorbidisce le feci, facilita l'escrezione
  • Utilizzare lassativi solo per un breve periodo, rischio di costipazione cronica
  • Non usare in malattie dell'area gastrointestinale o dolore addominale senza causa innocua chiaramente identificabile
  • non adatto durante la gravidanza e l'allattamento
  • effetto ridotto di altri farmaci attraverso il transito intestinale accelerato
  • Applicazione: costipazione, pulizia dell'intestino per la preparazione chirurgica, facilitazione dei movimenti intestinali nelle ferite anale e rettale come ragadi anali ed emorroidi.

Ingredienti attivi nella Senna

I principi attivi della senna sono nelle foglie e nei frutti. Particolarmente efficaci sono i cosiddetti sennosidi da A a F. Inoltre, le foglie di senna e la senna contengono mucillagini, olio essenziale e coloranti vegetali attivi (flavonoidi). Per scopi medicinali vengono utilizzate 2 specie di senna:

  • Tinnevelly-Sennes (Cassia angustifolia)
  • Alexander Senna (Cassia senna)

Modalità di azione delle foglie di senna

Le foglie di senna garantiscono che i contenuti intestinali si liquefino e possano essere dissipati più facilmente. Inoltre, stimolano l'attività intestinale.

Effetto ammorbidente

I sennosidi sono responsabili dell'effetto ammorbidente. Sono divisi nell'intestino di microrganismi in antranoidi. Questi assicurano che meno sali e minerali dall'intestino penetrino nel corpo. Di conseguenza, le foglie di senna contrastano l'indurimento della sedia. Questo effetto è probabilmente supportato anche dalla mucillagine, che può rendere la mucosa intestinale meno permeabile.

Effetto stimolante

Allo stesso modo dal Sennosiden il corpo forma nell'intestino il cosiddetto Rheinanthron. Questa sostanza stimola la peristalsi intestinale, cioè i movimenti intestinali.

Applicazione di Senna

Dovresti usare lassativi come foglie di senna solo dopo un'attenta valutazione dei benefici e dei rischi. Idealmente, discutere l'applicazione con il medico. Se il medico prescrive ripetutamente lassativi senza una spiegazione dettagliata, ottieni una seconda opinione.

Le foglie di senna e altri lassativi a base di erbe non sono alla portata di tutti. Esistono numerosi criteri di esclusione e precauzioni da seguire.

Limitazioni dell'applicazione (controindicazioni)

Le foglie di senna e i frutti di senna, sia come medicina che come tè, devono essere sempre usati solo per un breve periodo (massimo 7 giorni).

Foglie e frutti di senna non sono adatti per:

  • malattia infiammatoria intestinale come colite ulcerosa o morbo di Crohn, sospetta ostruzione intestinale (ileo) o appendicite
  • Mancanza di liquidi o mancanza di minerali
  • Dolore addominale senza causa innocua riconoscibile
  • Gravidanza (l'effetto stimolante può favorire le contrazioni) e l'allattamento
  • Bambini sotto i 10 anni.

effetti collaterali

Sennes provoca alcune ore dopo l'assunzione di farmaci o in un breve periodo di tempo dopo un senneste a volte grave dolore addominale spasmodico. Occasionalmente l'urina diventa rossastra a marrone. Questo può essere uno scolorimento innocuo a causa della degradazione degli ingredienti della senna, ma può anche indicare un'urina sanguinante a causa di danno renale correlato a Sennes. Pertanto, l'urina rossastra deve essere sempre chiarita da un medico. Lo stesso vale per l'urina schiumosa. Questo potrebbe indicare un danno renale con l'escrezione proteica.

L'uso regolare di Senna può sbilanciare l'equilibrio minerale e fluido del corpo. Possibili conseguenze includono debolezza muscolare, disfunzione renale e persino aritmia cardiaca.

interazioni

Alcuni farmaci trattano le interazioni di Sennes. Pertanto, la perdita di minerali (specialmente il potassio) può essere aumentata dalla senna da farmaci a base di acqua (diuretici) contro l'insufficienza cardiaca e il cortisone. Le conseguenze sono possibili aritmie cardiache risultanti. Preparati a base di liquirizia e liquirizia possono aumentare la perdita di potassio e aumentare il rischio di aritmia cardiaca.

I diabetici dovrebbero controllare i livelli di zucchero nel sangue più frequentemente durante l'utilizzo di foglie di senna.Forse i diabetici che iniettano l'insulina hanno bisogno di ridurre la dose di insulina.

foglia di tè senna

Versare 1 cucchiaino di foglie di senna in 250 ml di acqua fredda, lasciare riposare per 24 ore, mescolando di tanto in tanto, quindi filtrare. È meglio bere il freddo Sennestee prima di coricarsi. La notte dovrebbe essere l'effetto lassativo.

Evitare i prodotti alcolici di senna meglio

Alcuni farmaci con foglie di senna contengono alcol. Questa combinazione è a parere di Stiftung Warentest contro la stitichezza inadatta. I prodotti a base di Senna con alcool non sono adatti per alcolisti e persone con danni al fegato. Inoltre, l'alcol aumenta il rischio di complicanze. Questi includono, per esempio, interazioni imprevedibili con farmaci psicoattivi per depressione o psicosi. Anche gli ipnotici o i farmaci per l'ipertensione possono essere cambiati nei loro effetti con l'alcol.

I lassativi causano stitichezza cronica

I medici sanno: i lassativi sono di gran lunga la causa più comune di costipazione cronica in persone sane. La spiegazione è tanto semplice quanto plausibile: i lassativi hanno vari effetti sul naturale processo di evacuazione. L'organismo si abitua rapidamente agli aiutanti artificiali. Se gli effetti sono meno efficaci, l'attività intestinale è ancora più lenta di prima. E ciò accade spesso in modo permanente. Si è sviluppata una stitichezza cronica.

Questa costipazione cronica è difficile da trattare, con prospettive incerte di successo. L'elenco degli effetti collaterali dei farmaci utilizzati nella terapia costipativa - dall'aumento di peso alla disfunzione d'organo alla diarrea e al disagio - è lungo.

Pertanto, il nostro consiglio urgente: utilizzare qualsiasi forma di lassativo solo per un breve periodo (al massimo 7 giorni). Ci dovrebbe essere una pausa di diverse settimane tra i trattamenti al fine di evitare un effetto di assuefazione. Sotto costipazione, abbiamo compilato per voi ampie informazioni, con le quali è possibile contrastare la stitichezza senza farmaci. In caso di stitichezza regolare o ricorrente dovresti andare dal medico per chiarire la causa.


Ti Piace? Condividi Con Gli Amici: