Herpes zoster

L'herpes zoster può causare forti dolori. Leggi quali sono le cause della malattia, quali sono i sintomi e come vengono trattati i ciottoli!

Herpes zoster

il herpes zoster è una malattia virale. È causato dallo stesso agente patogeno della varicella. Tipico di herpes zoster è una dolorosa eruzione cutanea. Di solito guarisce in poche settimane. Tuttavia, il trattamento precoce è importante per ridurre il rischio di complicanze. Maggiori informazioni sull'argomento: come si sviluppa l'herpes zoster (herpes zoster)? Quali sintomi si verificano? L'herpes zoster è contagioso? Come viene trattata?

Codici ICD per questa malattia: i codici ICD sono codici di diagnosi medica validi a livello internazionale. Si trovano ad es. in lettere di dottore o certificati di incapacità. B02

Descrizione del prodotto

herpes zoster

  • Cause e fattori di rischio

  • sintomi

  • Esami e diagnosi

  • trattamento

  • Decorso della malattia e prognosi

  • prevenzione

Herpes zoster: breve panoramica

  • infezione: Viene l'herpes zoster, che in precedenza soffriva di varicella (eccezione: vaccinato). Questi sono altamente contagiosi (infezione da goccioline). Infezione diretta con pazienti di herpes zoster per contatto con eruzioni cutanee o superfici contaminate. Episodio: varicella dopo 14 o 16 giorni di incubazione!
  • Trigger / Trigger: stress fisico e mentale, altre infezioni virali, cancro, farmaci che sopprimono il sistema immunitario, luce UV
  • sintomi: malessere generale, mal di testa e dolori muscolari, febbre lieve, formicolio della pelle, dolore lancinante (bruciore, pizzicore), eruzione cutanea a forma di cintura con vesciche piene di liquido che la crosta in seguito
  • posizioni: Eruzione solito su un lato del torace o dell'addome, ma anche sul collo, viso e cranio possibile
  • trattamento: Alleviare il dolore con analgesici (ibuprofene, paracetamolo), unguenti o tinture. Terapia causale con antivirali possibile

Leggi anche

  • Herpes zoster sul viso
  • Herpes zoster - trattamento

Herpes zoster: cause e fattori di rischio

L'herpes zoster (herpes zoster) è causato dal virus varicella-zoster (VZV). L'agente patogeno è uno dei virus dell'herpes ed è molto contagioso. Si innesca in aggiunta al fuoco di Sant'Antonio ancora un'altra malattia: il varicella (Varicella). Questo disturbo della dentizione si verifica come infezione primaria. Ciò significa:

Se qualcuno viene infettato per la prima volta con il virus varicella-zoster, ottiene la varicella. Dopo aver curato questa malattia infantile, i virus rimangono nel corpo. Si ritirano nei cosiddetti gangli spinali. Questi sono accumuli di corpi cellulari nervosi lungo il midollo spinale. Qui i virus possono "dormire" inattivi per tutta la vita.

Ma possono anche tornare attivi, anche anni o decenni dopo la varicella. Quindi, i virus "risvegliati" si diffondono lungo le vie nervose, causando l'infiammazione del tessuto nervoso interessato sulla loro strada. Nella zona della pelle in questione si sviluppa la tipica eruzione dolorosa del fuoco di Sant'Antonio.

Meccanismo di herpes zoster Con l'herpes zoster, i virus dormienti diventano attivi. Causano vesciche e possono portare a danni ai nervi.

Rischio di infezione e via di infezione

Ciò significa che solo quelle persone possono ottenere l'herpes zoster che in precedenza aveva la varicella. Questo è importante sapere quando si tratta di infezione di herpes zoster. Per ultima analisi, l'infettività della varicella è essenziale, ed è estremamente elevato: 100 persone capaci infettive 90 sviluppare varicella se avessero contatto con un malato. Quello infettivo è, se non hai avuto la malattia infantile e non è vaccinato contro di esso.

Ma cosa significa "contatto con un paziente"? Nel caso della varicella, significa che una persona contagiosa rimane a pochi metri da un paziente. La varicella è un cosiddetto infezione delle gocce passato. Ciò significa che i patogeni vengono trasmessi per via aerea. Non devi nemmeno toccare una persona infetta per essere infettata. È sufficiente inalare le minuscole goccioline contenenti virus che il paziente diffonde durante la respirazione o la tosse nell'aria ambiente.

In un modo diverso è L'herpes zoster contagioso: I virus varicella zoster vengono trasmessi tramite il contatto diretto trasferito con il contenuto virale della pelle. Ciò può accadere, ad esempio, quando una persona sana tocca l'eruzione cutanea di un paziente. Anche toccando oggetti che il paziente aveva in precedenza nella sua mano contaminata, i virus possono essere trasmessi (contatto indiretto). La persona interessata prende quindi la varicella, se non l'avesse ancora e non è vaccinata contro di essa. Un'infezione diretta con l'herpes zoster non è possibile.

Attenzione: Molte persone non avevano la varicella perché erano state vaccinate contro le malattie infantili. Puoi anche prendere un fuoco di Sant'Antonio.Ma questo accade meno spesso che nelle persone che hanno subito la varicella.

Come l'herpes zoster e la varicella sono correlati e come proteggersi.

Per quanto tempo è contagioso l'herpes zoster?

I pazienti di herpes zoster sono contagiosi dall'aspetto delle piaghe della pelle alla loro piena crosta. In generale, questo richiede da cinque a sette giorni.

Per confronto, i pazienti con varicella sono contagiosi solo uno o due giorni prima che si verifichi l'eruzione cutanea. Il rischio di infezione esiste fino alla formazione di croste sulla pelle. Anche in questo caso, in genere occorrono dai cinque ai sette giorni dopo la comparsa delle prime bolle.

Cosa può innescare un fuoco di Sant'Antonio?

Come spiegato sopra, in linea di principio, solo quelle persone possono ottenere un fuoco di Sant'Antonio, in precedenza aveva la varicella. I virus "dormienti" della varicella zoster sono normalmente tenuti in uno stato inattivo dal sistema immunitario. Se le difese del corpo sono indebolite, i patogeni possono "svegliarsi" e innescare un fuoco di Sant'Antonio. Le ragioni per un'immunodeficienza e quindi il Fattori di rischio per l'herpes zoster sono diversi. I più importanti sono:

  • grande stress (anche stress mentale)
  • Radiazione UV: in una dose troppo elevata, la radiazione UV può causare l'herpes zoster. Quindi succede abbastanza che l'herpes zoster segua una forte scottatura solare.
  • Altre infezioni che precedono l'herpes zoster: possono promuovere l'herpes zoster. A volte anche l'infezione influenzale è sufficiente.
  • AIDS: questa sindrome causata dal virus HI distrugge alcune cellule del sistema immunitario (cellule T).
  • Cancro: spesso indeboliscono il sistema immunitario.
  • Chemioterapia: i farmaci usati per combattere il cancro, tra le altre cose, colpiscono anche le cellule immunitarie.
  • Farmaci che attenuano il sistema immunitario del corpo (i cosiddetti immunosoppressori): per esempio, i bloccanti del TNF nel contesto di una terapia reumatica.
  • Immunodeficienze congenite: qui dalla nascita alcuni componenti della difesa del corpo si riducono o mancano del tutto.

Il fatto che l'herpes zoster di solito si manifesti solo dall'età di 40 anni è anche legato al sistema immunitario: con l'età, la difesa del corpo diventa meno potente. L'herpes zoster nei bambini o nei giovani adulti è raro.

Herpes zoster: periodo di incubazione?

Il periodo di incubazione è il tempo che intercorre tra l'infezione con un agente patogeno fino alla comparsa dei primi sintomi. Nel caso del fuoco di Sant'Antonio, tuttavia, non vi è alcuna infezione: l'agente patogeno è infatti già annidato nel corpo dall'infezione della varicella. Da un periodo di incubazione, si può parlare solo di varicella. Di solito sono qui dai 14 ai 16 giorni.

Herpes zoster: sintomi

I sintomi di herpes zoster non sono coerenti. Possono variare da caso a caso, soprattutto per quanto riguarda la loro gravità. La maggior parte dei sintomi di herpes zoster seguono uno schema specifico:

Nella fase iniziale della malattia, non si verificano ancora sintomi specifici. I pazienti riportano solo sintomi generali come affaticamento, mal di testa e dolori muscolari o una leggera febbre. Sensazioni come formicolio possono verificarsi sulla zona interessata della pelle. Entrano dopo due o tre giorni dolore finito, e il tipico rash zoster forme.

dolore

Il dolore può manifestarsi prima, durante e in casi sfavorevoli anche dopo l'eruzione cutanea. Poiché i virus attaccano i nervi durante il fuoco di Sant'Antonio, sono il cosiddetto dolore neuropatico. Questi si esprimono con un bruciore o pungente, sono talvolta noiosi e sparano ancora e ancora. Il dolore di herpes zoster può essere sentito molto forte. Soprattutto il dolore ai nervi dopo l'eruzione (nevralgia post-erpetica) causa spesso grossi problemi.

eruzione

La caratteristica tipica del fuoco di Sant'Antonio è la caratteristica eruzione cutanea, che viene anche chiamata zoster di cui. Di solito inizia con un arrossamento non specifico nell'area interessata con piccoli noduli cutanei. Da questi noduli si sviluppano in poche ore piccole vescicole cutanee, che possono prurito. Sono riempiti con un liquido inizialmente chiaro che diventa nuvoloso durante il corso.

La fase delle vescicole cutanee dura fino a cinque giorni. Dopo la rottura, le bolle si seccano entro due o dieci giorni. Spesso si formano croste giallastre, con la caduta di cui l'eruzione finalmente scompare. Nel complesso, di solito ci vogliono dalle due alle quattro settimane prima che i cambiamenti della pelle in un fuoco di Sant'Antonio siano scomparsi.

È anche possibile quello Shingles senza eruzione (solo con dolore) si verifica. I medici parlano quindi di uno "zoster sine herpete".

Quale regione del corpo è interessata?

Striking in herpes zoster è il modello di diffusione dell'eruzione. I virus migrano lungo determinati tratti nervosi sulla superficie della pelle (termine tecnico: Dermatome). Pertanto, l'eruzione cutanea spesso forma una striscia.

La forma più comune di herpes zoster si sviluppa sulla schiena o sul petto. Qui, l'eruzione cutanea appare spesso come una cintura. Da qui il nome tedesco della malattia.

In linea di principio, tuttavia, l'herpes zoster può interessare tutte le parti del corpo.Spesso la testa o il collo sono colpiti. In altre persone, i ciottoli sulla gamba o sul braccio. L'eruzione dolorosa è di solito limitata a un lato del corpo. A volte diverse aree della pelle sono colpite l'una dall'altra. Con un sistema immunitario gravemente indebolito, l'eruzione di herpes zoster può anche diffondersi su tutta la superficie del corpo. questo herpes zoster generalizzato è quindi difficile distinguere da una varicella.

Come si sviluppa l'eruzione, perché corre come una cintura e come prevenirla.

Herpes zoster sul viso

Occasionalmente il fuoco di Sant'Antonio si sviluppa anche sul viso. Questo può essere problematico: a volte la cornea dell'occhio viene colpita. Quindi si può sviluppare un'infiammazione corneale (cheratite).

Anche i nervi uditivi e gustosi possono essere influenzati. In alcuni pazienti, si sviluppa anche una paralisi dei nervi facciali a metà lato (paralisi facciale).

Leggi tutte le informazioni importanti sull'herpes zoster sul viso e le possibili complicazioni nel contribuire con l'herpes zoster sul viso.

Herpes zoster: gravidanza e neonati

Secondo le conoscenze attuali, se una donna incinta riceve l'herpes zoster, questo non è un problema per il nascituro: non è affetto dalla malattia. In generale, non vi è alcun rischio di tegole intorno alla data di nascita: è improbabile che in questa fase sarete infettati dal virus della varicella-zoster.

Più pericolosi sono la varicella

Tuttavia, un'infezione primaria del virus della varicella-zoster durante la gravidanza, cioè un'infezione da varicella, può essere pericolosa: una malattia nella prima metà della gravidanza può causare malformazioni e danni al nascituro. I medici parlano qui di Sindrome della varicella congenita (CVS), È raro ma serio: i bambini affetti hanno, ad esempio, arti sottosviluppati, difetti agli occhi, crampi, cicatrici e ulcere della pelle. Alcuni dei piccoli pazienti muoiono nell'episodio.

Può anche essere pericolosa per la vita di un bambino se una donna incinta soffre di varicella poco prima o dopo la nascita. Il bambino può essere infettato dalla madre e contrarre la stessa varicella. questo varicella neonatale può essere grave e persino mortale. Ci sono due ragioni per questo:

Per uno, il sistema immunitario del bambino non è ancora maturo, quindi non può combattere efficacemente l'agente patogeno. D'altra parte, a causa dell'infezione "fresca", la madre non ha ancora anticorpi che potrebbe trasmettere al bambino (tramite il cordone ombelicale o il latte materno).

  • Immagine 1 di 11

    Shingles - i fatti più importanti

    Una eruzione cutanea alla schiena e / o al torace è tipica del fuoco di Sant'Antonio. Ma non abbastanza: le fastidiose bolle sono accompagnate da forti dolori. La malattia è causata dal virus varicella zoster dalla famiglia dei virus dell'herpes. Leggi qui, chi è a rischio, come riconoscere il fuoco di Sant'Antonio e cosa puoi fare al riguardo.

  • Immagine 2 di 11

    Prima varicella, poi fuoco di Sant'Antonio

    Al primo contatto con il virus varicella-zoster non si ottiene subito l'herpes zoster, ma la varicella. Il problema: dopo che la varicella si è placata, le macchie sono sparite ma il virus non lo è. Rimane nel corpo per tutta la vita. Di solito non te ne accorgi, perché il sistema immunitario tiene a bada l'agente patogeno. Con calma si addormenta nel nodo nervoso del midollo spinale. Ma quando le difese si indeboliscono, il virus prende la sua occasione e si diffonde.

  • Immagine 3 di 11

    Immunodeficient e vecchi nei mirini

    Il 95% dei tedeschi adulti ha mai avuto la varicella e ha portato il virus varicella-zoster. In un quinto del virus scoppia una seconda volta sotto forma di fuoco di Sant'Antonio, ma di solito solo dopo i 50 anni. Oltre ad aumentare l'età, ci sono altri fattori che promuovono l'herpes zoster - tutto ciò che indebolisce il sistema immunitario. Oltre all'AIDS, al cancro e ai farmaci, questo può anche essere un'infezione influenzale o sovraccarico mentale.

  • Immagine 4 di 11

    L'herpes zoster è contagioso?

    Sì, come la varicella, l'herpes zoster è contagioso, ma non così forte. Con la varicella, uno starnuto è sufficiente per trasmettere i virus. Questo è diverso con il fuoco di Sant'Antonio: qui i virus non vengono trasmessi attraverso l'infezione delle goccioline, ma attraverso il contenuto delle bolle. Se sei malato, dovresti sempre lavarti bene le mani. L'herpes zoster stesso non viene attivato dal contatto con gli agenti patogeni, ma dalla varicella - e solo al primo contatto.

  • Immagine 5 di 11

    Raccomandata la vaccinazione

    Le persone che non hanno mai avuto la varicella, quindi non hanno ancora infettato il virus della varicella-zoster, possono essere vaccinate contro di essa. La Standing Vaccination Commission del Robert Koch Institute lo raccomanda come standard per bambini e adolescenti. Inoltre, il vaccino è utile anche nelle donne che vogliono iniziare una gravidanza e le persone di età superiore a 60 anni, dal momento che un'infezione primaria con la varicella può essere pericolosa.

  • Immagine 6 di 11

    La cintura

    Il nome scandole gioca sullo scambio di pelle spesso a forma di striscia.Questa forma si verifica quando i virus migrano dal midollo spinale lungo le fibre nervose e provocano l'infiammazione. Il più comune è l'eruzione cutanea alla schiena e al petto. Può anche attaccare altre parti del corpo. Forma di vescicole piene di liquido, che dopo un po 'si collegano, scoppiano e lentamente guariscono entro due o tre settimane.

  • Immagine 7 di 11

    Formicolio e dolore

    Oltre al tipico rash, i nervi infiammati causano forti dolori. All'inizio della malattia è spesso solo una sensazione di formicolio, che passa dopo alcuni giorni nel dolore intenso. Il dolore si manifesta con un bruciore o pungente, a volte noioso e si presenta come un attacco.

  • Immagine 8 di 11

    Alleviare il dolore, controllare i virus

    Il dolore di herpes zoster è solitamente così grave che i farmaci anti-infiammatori come l'ibuprofene non aiutano. Pertanto, gli oppioidi deboli come il tramadolo sono i farmaci di scelta. Inoltre, vengono prescritti i cosiddetti co-analgesici, che supportano il sollievo dal dolore neuropatico. Nella lotta contro i virus stessi aiutano i cosiddetti antivirali: impediscono la moltiplicazione dei virus. Questo riduce il decorso della malattia e le complicanze si verificano meno frequentemente.

  • Immagine 9 di 11

    Complicazioni rare ma pericolose

    Nelle persone sane, l'herpes zoster di solito guarisce di nuovo in poche settimane. Al contrario, il decorso nelle persone con un sistema immunitario debole può essere complicato e persino fatale, ad esempio nei pazienti oncologici. Inoltre, la malattia può avere conseguenze a lungo termine nei pazienti più anziani: il 70% deve guarire di nuovo dopo la guarigione dei sintomi con dolore ai nervi, che può diventare cronico senza un trattamento precoce.

  • Immagine 10 di 11

    Particolarmente pericoloso in faccia

    Se il fuoco di Sant'Antonio sulla testa è largo, si consiglia cautela speciale. Se i virus infettano l'occhio, può portare a un'infiammazione connettiva o corneale. Inoltre, possono essere associate a malattie come la cataratta o il danno al nervo ottico. E anche l'orecchio, o le sue strutture nervose, possono essere influenzati dal fuoco di Sant'Antonio. L'udito compromesso, il disturbo dell'equilibrio o la paralisi facciale sono tra le possibili conseguenze.

  • Immagine 11 di 11

    Attenzione in gravidanza

    Nel caso delle donne incinte, il fuoco di Sant'Antonio è inizialmente innocuo per il nascituro - nel grembo materno è protetto contro le infezioni. Alla nascita, tuttavia, esiste il rischio di infezione e di successiva malattia grave. Anche critico è un'infezione della varicella della madre nel primo trimestre di gravidanza. Poiché la madre non ha ancora formato anticorpi, anche il bambino diventa infetto. Malformazioni e aborti possono essere il risultato.

Herpes zoster: esami e diagnosi

La maggior parte dei pazienti con herpes zoster sospetto andare a medico di famiglia o a dermatologi, Se l'area dell'occhio o dell'orecchio è interessata, è essenziale che un oftalmologo o Orecchio, naso e gola specialista essere visitato

Il quadro clinico tipico di solito porta il medico a diagnosticare rapidamente l'herpes zoster: il decorso e il tipo di sintomi sono caratteristici della seconda malattia causata dal virus varicella-zoster.

Tuttavia, nella prima fase del fuoco di Sant'Antonio, la diagnosi può a volte essere difficile. I segni comuni di malattia e un'eruzione cutanea iniziale possono avere molte cause. Quindi un certo aiuto testriconoscere un herpes zoster in modo sicuro ed escludere altre malattie con sintomi simili (come l'herpes simplex). Ci sono due modi principali per farlo:

  • Prova diretta: Il virus può essere rilevato direttamente per mezzo di un tampone della ferita, per esempio mediante la cosiddetta PCR (reazione a catena della polimerasi) o una coltura cellulare.
  • Prova indiretta: Il sangue del paziente viene analizzato per specifici anticorpi contro il virus varicella-zoster. Se il cervello è interessato, può anche essere analizzato un campione del liquido cerebrospinale (CSF).

Herpes zoster: trattamento

Le spiacevoli lamentele di un fuoco di Sant'Antonio possono essere alleviate con i farmaci: per esempio, aiuta contro la luce del dolore antidolorifico come l'ibuprofene o il paracetamolo. Questi riducono anche la febbre. Se necessario, il medico può anche prescrivere più antidolorifici.

L'eruzione varierà a seconda del palcoscenico prodotti per la cura della pelle Trattati: disponibili, ad esempio, agenti antipruriginosi sotto forma di unguenti o tinture. Alcuni preparati promuovono anche l'asciugatura delle vesciche o la rimozione delle croste.

Oltre a queste misure puramente sintomatiche possono essere in herpes zoster anche iniziare un trattamento causale: i pazienti arrivano a antivirali Farmaci (antivirali)chi combatte il virus varicella-zoster.

L'eruzione cutanea può causare forti dolori. Possono essere alleviati.

Maggiori informazioni sulle diverse opzioni di trattamento per un fuoco di Sant'Antonio leggere nel fuoco di Sant'Antonio - trattamento.

Herpes zoster: decorso della malattia e prognosi

Di solito, la prognosi di un fuoco di Sant'Antonio è buona. Guarisce nella maggior parte delle persone con un sistema immunitario sano in poche settimane.Dopo la rottura delle vesciche, si incrostano e dopo alcuni giorni la crosta cade. A differenza della varicella, i pazienti di solito non si sentono in imbarazzo a grattarsi perché il dolore lo impedisce.

Diverse fasi di scandole

Herpes zoster: complicazioni

A volte un fuoco di Sant'Antonio con complicazioni. Questi includono:

  • Infezione batterica secondaria: nel processo, le aree della pelle danneggiate dallo zoster vengono ulteriormente infettate da batteri.
  • Pigmentazione, sanguinamento e fusione della pelle e cicatrici
  • Sintomi di paralisi e disturbi sensoriali (parestesia) nella regione del corpo interessata
  • Infiammazione meningea e cerebrale quando lo zoster attacca il sistema nervoso centrale
  • Herpes zoster disseminato (generalizzato): qui, tutto il corpo viene attaccato dai virus zoster. Anche gli organi interni sono interessati.

Inoltre, lo zoster può causare danni soprattutto agli occhi e alle orecchie che portano alla cecità o alla sordità. Questi sintomi speciali di herpes zoster sono descritti in modo più dettagliato nell'articolo "herpes zoster sul viso".

Soprattutto le persone con una sono suscettibili a tali complicazioni di herpes zoster immunodeficienza, Questi includono AIDS o malati di cancro. Soprattutto qui sono temuti l'herpes zoster disseminato e l'attacco del sistema nervoso centrale. Inoltre, i sintomi dell'herpes zoster sono spesso atipici nell'immunodeficienza.

Nevralgia posterpetica

In alcuni pazienti, il dolore zoster neuropatico persiste o si riaccende anche dopo che l'eruzione è guarita. I medici parlano quindi di "nevralgia post-erpetica" o "nevralgia post-erpetica" (PHN). Nel peggiore dei casi, i reclami rimangono per tutta la vita. Soprattutto nei pazienti più anziani con herpes zoster si teme questa complicazione. Come esattamente il dolore si sviluppa non è ancora chiaro. In ogni caso, i nervi interessati sono permanentemente danneggiati dallo zoster.

Queste nevralgie possono causare dolore estremamente grave. È quindi molto importante intervenire il prima possibile con medicinali speciali. Quindi c'è la possibilità di prevenire i sintomi persistenti di herpes zoster.

Prevenire l'herpes zoster

Le persone con la varicella o l'herpes zoster dovrebbero evitare di grattarsi la loro eruzione cutanea spesso pruriginosa. Questo riduce il rischio di infettare altre persone. Perché graffiando le bolle di contenuto altamente infettivo raggiunge le dita. Da lì può essere distribuito all'ambiente, ad esempio su maniglie delle porte o posate. Quando le persone sane toccano questi oggetti e poi afferrano inconsciamente la bocca o il naso, i virus possono essere trasmessi.

Vaccino contro la varicella

Le persone che non sono ancora state infettate dal virus varicella-zoster possono essere vaccinate. Questo protegge contro le malattie infantili e quindi anche contro eventuali herpes zoster successivi. La Standing Vaccination Commission (STIKO) raccomanda la vaccinazione VZV per bambini e adolescenti come standard. Un vaccino è anche utile per i pazienti ad alto rischio che non avevano ancora la varicella. Tali persone a rischio sono, ad esempio, le donne che desiderano avere figli, donne incinte, pazienti sottoposti a trapianti di organi e persone con grave dermatite atopica. In questi casi, l'infezione da VZV può essere pericolosa.

Varicella: la vaccinazione protegge contro le complicanze

Un'infezione da varicella può essere associata a gravi complicanze. Ecco perché la vaccinazione è importante. Di Janine Berdelmann

LEGGI DI PIÙ.

Vaccino di herpes zoster

Dal 2013, esiste anche un vaccino per l'herpes zoster in Germania per le persone con più di 50 anni. Riduce il rischio di sviluppare herpes zoster. Non è ancora chiaro se questa protezione dura per più di tre anni. Poiché è un vaccino vivo, non deve essere somministrato a persone con un sistema immunitario indebolito.

Il vaccino contro l'herpes zoster non è attualmente raccomandato dallo STIKO come standard herpes zoster contagioso ma molto meno di una varicella. Chiunque voglia essere vaccinato in ogni caso o la vaccinazione viene raccomandato dal medico, il costo di solito deve portare se stesso.


Ti Piace? Condividi Con Gli Amici: