Spect

L'esame spect esamina l'attività metabolica di tessuti o organi. Maggiori informazioni su spect e spect / ct!

Spect

il SPECT (abbreviazione di Tomografia computerizzata a emissione di fotoni singoli) è una forma speciale di esame TC. Con il loro aiuto, il medico può rappresentare il metabolismo in vari organi. Pertanto, viene utilizzato, ad esempio, nei disturbi circolatori del cuore o delle malattie del cervello. Leggi tutte le informazioni importanti su SPECT, come funziona e quali rischi comporta.

SPECT

Descrizione del prodotto

SPECT

  • Cos'√® uno SPECT?

  • Quando esegui uno SPECT?

  • Cosa fai con uno SPECT?

  • Quali rischi comporta uno SPECT?

  • Cosa devo considerare dopo un SPECT?

Cos'è uno SPECT?

L'esame SPECT √® una misura diagnostica nel campo della medicina nucleare. L'acronimo SPECT significa emissione di fotone singolo Tomografia, in tedesco: (anche Tomografia a emissione di fotone singolo) emissione di fotoni singoli tomografia computerizzata. √ą una procedura investigativa che pu√≤ essere utilizzata per rappresentare i processi metabolici in vari organi. Il medico usa sostanze radioattive, i cosiddetti traccianti.

Forma speciale: SPECT / CT

Lo SPECT è adatto per valutare il metabolismo dei singoli organi. Tuttavia, la struttura può quindi non giudice - questa è l'immagini convenzionali, come raggi X o la tomografia computerizzata (CT), necessario. Tuttavia, v'è anche un metodo di combinazione SPECT e CT: La SPECT / CT integra le informazioni per costruire un organo con oltre la sua capacità di funzionare insieme.

Quando esegui uno SPECT?

Uno SPECT (come la scintigrafia) fornisce informazioni sul funzionamento di un organo o tessuto. Spesso il medico usa SPECT per esaminare il cuore e controllarne la circolazione e la vitalità. Così può determinare, ad esempio, la malattia coronarica (CHD), in cui il cuore non è sufficientemente dotato di restringimento dei vasi sanguigni.

Altre applicazioni dello SPECT includono:

  • Cambiamento del metabolismo osseo (nei tumori o infiammazioni ossee)
  • Malattie del cervello (morbo di Alzheimer, epilessia o morbo di Parkinson)
  • tumori che producono ormoni (tumori neuroendocrini)

Cosa fai con uno SPECT?

L'esame può essere effettuato sia in uno studio medico specializzato che in ospedale. In primo luogo, il medico pone un accesso venoso al paziente tramite un ago nel gomito o sul dorso della mano. Può anche somministrare un rimedio calmante se il paziente lo desidera. Soprattutto, usa l'accesso ma per portare il materiale di tracciamento radioattivo. Questo è ora distribuito sul flusso sanguigno nel corpo. Possono essere necessari alcuni minuti o persino ore per accumularsi nell'organo da esaminare. Il paziente deve stare rilassato e rilassato durante questo periodo per non influenzare il metabolismo.

Ora il paziente viene guidato sul lettino attraverso l'unità SPECT curva. Questo ora prende le immagini dell'organo corrispondente da cui un computer crea un'immagine tridimensionale.

La durata dell'esame può essere di oltre un'ora. Il paziente non viene lasciato solo durante questo periodo, ma viene assistito da assistenti o dal medico. Se si sente così a disagio, può segnalare e interrompere l'indagine.

SPECT

Quali rischi comporta uno SPECT?

Lo SPECT è di per sé un esame indolore per il paziente. Solo la somministrazione dei traccianti radioattivi può causare dolore o infezione nel sito di puntura e causare lesioni a nervi o vasi. L'intolleranza al tracciante è estremamente rara.

Cosa devo considerare dopo un SPECT?

Dopo lo SPECT, se ti √® stato somministrato un tranquillante, non devi guidare un veicolo. √ą meglio organizzare qualcuno che ti prelevi dal tuo appuntamento.

Molti pazienti hanno paura di menzionare la parola "radioattivo" e si preoccupano dei danni da radiazioni. In effetti, la quantità di radiazioni a cui il paziente è esposto durante l'esame è molto piccola. La durata dell'efficienza della radiazione dipende dal tracciante utilizzato. Nella maggior parte dei casi questo è tecnezio. Questo decadimento dopo la somministrazione nel corpo molto rapidamente, in modo che dopo circa 24 ore non è presente alcuna radioattività. A seconda di quale sostanza radioattiva viene utilizzata, il medico discuterà con il paziente esattamente se e in tal caso quali precauzioni dovrebbe prendere dopoSPECT deve prestare attenzione


Ti Piace? Condividi Con Gli Amici: