Spironolattone

Il principio attivo spironolattone è un agente disidratante (diuretico) e viene usato tra le altre cose nell'edema. Maggiori informazioni su spirinolattone!

Spironolattone

L'ingrediente attivo spironolattone è un trattamento per l'ipertensione (antipertensiva) e un disidratatore (diuretico). Come un cosiddetto spironolattone diuretico risparmiatore di potassio è quindi definito come differenza di altri diuretici (come furosemide o idroclorotiazide) difficilmente potassio con escreto. Qui leggi tutto ciò che vale la pena conoscere su spironolattone, effetti collaterali e applicazione.

Ecco come funziona lo spironolattone

Il corpo usa i reni per filtrare il sangue, pulendolo quindi da prodotti di scarto, sostanze inquinanti e persino alcuni farmaci. Il rene è composto da numerosi nefroni - le più piccole unità funzionali, ciascuna costituita da un corpuscolo renale e un tubulo renale. il sangue viene filtrato attraverso i glomeruli, con componenti più grandi come proteine ​​o cellule intere sono trattenuti e materiali più piccoli come rifiuti, nonché sali e zuccheri si filtrano. Il filtrato così ottenuto viene chiamato urina primaria; Ogni giorno vengono prodotti dai 180 ai 200 litri. Questo è ancora non focalizzato e concentrato attraverso il passaggio attraverso i tubuli renali. Qui, i sali e gli zuccheri, che il corpo può ancora utilizzare, vengono rimessi nel sangue (con cui attingono anche acqua). D'altra parte, le sostanze da espellere possono passare liberamente; questo secondo filtrato lascia il corpo come urina secondaria o finale.

Il principio attivo spironolattone impedisce all'ormone aldosterone di legarsi nei punti di attracco delle cellule dei tubuli renali. Di conseguenza, meno sodio e acqua dall'urina primaria vengono riassorbiti nel sangue, risultando in una maggiore quantità di urina terminale ed essendo escreti. L'aumento dell'escrezione di liquidi abbassa anche la pressione sanguigna.

Degrado ed escrezione di spironolattone

Dopo l'ingestione, lo spironolattone viene assorbito rapidamente nel sangue da circa tre quarti dell'intestino. Viene poi trasformato per lo più nel fegato in un'altra forma attiva chiamata canrenone. I livelli ematici massimi di spironolattone vengono raggiunti circa un'ora dopo l'ingestione, i metaboliti dopo circa due o tre ore. L'effetto diuretico non si verifica immediatamente, ma solo dopo alcuni giorni. L'effetto massimo viene raggiunto dopo circa cinque giorni. L'escrezione del farmaco avviene principalmente attraverso il rene con l'urina.

Quando si usa lo spironolattone?

L'ingrediente attivo Spironolactone è approvato per il trattamento di ritenzione idrica (edema) e livelli ematici di aldosterone elevati che possono manifestarsi nel sangue è clinicamente caratterizzato da ipertensione e bassi livelli di potassio. Il principio attivo viene solitamente usato a lungo termine.

Quindi si usa lo spironolattone

Lo spironolattone viene solitamente assunto sotto forma di compresse o capsule. Il dosaggio deve essere sempre determinato individualmente dal medico in base alla gravità della malattia. Tipicamente, il trattamento inizia con 100-200 mg di spironolattone al giorno; se insufficiente, questo dosaggio può essere aumentato fino a 400 milligrammi di principio attivo al giorno. Si deve sempre considerare che l'effetto completo dello spironolattone si verifica solo dopo pochi giorni.

Sul mercato sono disponibili anche preparazioni combinate con altri diuretici.

Quali sono gli effetti collaterali dello spironolattone?

In ciascuna delle decimo al centesimo trattati per gli effetti collaterali spironolattone, come eccessivi livelli di potassio nel sangue, paralisi muscolare, eccessivi urico livelli ematici di acido con un aumento del rischio di attacchi di gotta, aritmie cardiache, toccare la sensibilità al seno e il capezzolo e della mammella crescita negli uomini (mostra forme dopo la sedimentazione l'ingrediente attivo indietro).

Con ogni 100e-1000a spironolattone paziente porta ad una riduzione del numero delle piastrine, aumento dei livelli di urea e creatinina nel sangue, uno stato di confusione, cefalea, sonnolenza, debolezza, vertigini, secchezza delle fauci, stomaco o intestinali disturbi, ulcere nel tratto gastrointestinale, Rossore, prurito, eruzione cutanea, crampi muscolari e disturbi di potenza.

Che cosa dovrebbe essere considerato quando si prende spironolattone?

Lo spironolattone aumenta i livelli di potassio nel sangue, che possono essere aumentati se anche altri agenti che potenziano il potassio vengono presi allo stesso tempo. Ciò vale, ad esempio integratori di potassio, certo antipertensivo dal gruppo di ACE-inibitori (captopril, enalapril) ei sartani (candesartan, valsartan), e altri diuretici risparmiatori di potassio (triamterene, amiloride). E non steroidei farmaci anti-infiammatori (aspirina, indometacina), che sono spesso presi come antidolorifici possono causare aumento dei livelli di potassio. Inoltre, possono - come l'epilessia (antiepilettica) fenitoina - attenuare l'effetto dello spironolattone.

Assunzione di spironolattone in combinazione con furosemide e un ACE inibitore può portare a insufficienza renale acuta e forte calo della pressione sanguigna.Prima di iniziare il trattamento con ACE inibitori, i diuretici devono essere sospesi per alcuni giorni in modo che il calo iniziale della pressione arteriosa non sia troppo severo.

L'uso di spironolattone insieme ai glicosidi cardiaci digossina e digitossina deve essere rigorosamente monitorato da un medico: possono verificarsi elevati livelli ematici di glicosidi cardiaci. Anche un leggero aumento può causare gravi effetti collaterali (i glicosidi cardiaci hanno un cosiddetto range terapeutico ristretto).

Lo spironolattone non deve essere usato durante la gravidanza e l'allattamento perché non ci sono dati sufficienti per farlo. Supera la barriera placentare e passa nel latte materno.

Il principio attivo spironolattone può essere usato nei bambini e negli adolescenti in base al peso corporeo del dosaggio ridotto.

I pazienti con insufficienza renale grave non devono assumere lo spironolattone poiché può ulteriormente influire sulla funzione renale.

Come ottenere farmaci con Spironolattone

I farmaci contenenti il ​​principio attivo spironolattone sono disponibili solo con la prescrizione del medico in farmacia.

Da quando è noto lo spironolattone?

Prima dell'introduzione dello spironolattone, tutti i diuretici hanno comportato un aumento dell'escrezione di potassio. Sebbene sia possibile contrastare la carenza di potassio aggiungendo più potassio, sono state ricercate alternative. 1959 divenne il principio attivo spironolattone testato per la prima volta dalla compagnia farmaceutica G. D. Searle e infine approvato nel 1961.


Ti Piace? Condividi Con Gli Amici: