Orzaiolo

Il grano dell'orzo e la grandine sono infiammazioni dei margini delle palpebre. Quello che puoi fare al riguardo, è nel grano guida dell'orzo.

Orzaiolo

definizione

Infiammazione dei margini delle palpebre

Un chicco d'orzo è un'infiammazione molto dolorosa, sensibile alla pressione e spesso purulenta di sudore e ghiandole sebacee delle palpebre. L'infiammazione è solitamente accompagnata da un rigonfiamento dell'intero coperchio.

I chicchi di grandine, tuttavia, di solito non sono noduli dolorosi sul bordo del coperchio, su cui è possibile spostare la pelle. Possono crescere fino alla taglia nocciola.

cause

I chicchi d'orzo sono causati da un'infezione da batteri parassitari (stafilococchi). Se si tratta di grani di orzo costantemente ricorrenti, ciò indica una deficienza immunitaria (ad esempio il diabete) o una costante reinfezione (ad esempio, toccando con mani sporche).

trattamento

Cosa puoi fare con un chicco d'orzo

Di norma, i chicchi d'orzo e i chicchi di grandine più piccoli guariscono da soli. Con buste calde, ad es. con impacco di camomilla o luce rossa, la maturazione e l'apertura del chicco d'orzo possono essere accelerate.

Inoltre, i chicchi d'orzo possono essere trattati con un unguento antibiotico dalla farmacia. Soprattutto, protegge da un'ulteriore diffusione dell'infezione, ad es. per l'altro occhio.

Trattamento medico

Se i grani di orzo non guariscono da soli o causano forti dolori, dovresti consultare un medico. Il medico può fare un'apertura del chicco d'orzo e una rimozione operativa del chicco di grandine. Se ci sono sempre nuovi grani d'orzo, dovresti chiedere consiglio al tuo dottore.


Ti Piace? Condividi Con Gli Amici: