Terbinafina

La terbinafina è un antimicotico ed è usata per trattare la pelle o il piede dell'atleta. Leggi tutto sull'applicazione e gli effetti collaterali qui!

Terbinafina

L'ingrediente attivo terbinafina è usato come rimedio per le infezioni fungine (antifungine) per il trattamento della pelle o del piede d'atleta. La sua struttura chimica lo rende un membro del gruppo allylamine. Il trattamento può essere eseguito esternamente (come una crema ecc.) O internamente (sotto forma di compresse). Qui leggi tutto ciò che riguarda l'effetto e l'uso della terbinafina, degli effetti collaterali e delle interazioni.

Ecco come funziona la terbinafina

Come gli animali e gli esseri umani, anche i funghi sono costituiti da individui, in determinate condizioni, cellule individualmente vitali. La cellula è quindi l'unità strutturale più piccola e indipendente di tutte le forme di vita. Al fine di danneggiare le cellule fungine mirate e selettive in un'infezione con un fungo, si fa uso delle differenze nelle forme di vita. Queste differenze non sono molto grandi a livello cellulare (ad esempio, l'uomo e la muffa sono più strettamente correlati di alcune specie batteriche). Pertanto, molti antifungini colpiscono la membrana cellulare, che è diversa nel fungo e nell'uomo.

Nell'uomo e in molti animali c'è la membrana, che separa la cellula dall'esterno e rende possibili molte vie metaboliche, principalmente da lipidi speciali come il colesterolo. Il colesterolo conferisce alla membrana cellulare la flessibilità necessaria per far fronte alle influenze ambientali. Nei funghi, questo compito è assunto dalla sostanza ergosterolo, che è chimicamente simile al colesterolo, ma in alcuni aspetti ha una struttura diversa.

L'ingrediente attivo terbinafina inibisce la produzione di ergosterolo nelle cellule fungine. La conseguente carenza di ergosterolo nella membrana inibisce la crescita delle cellule fungine o addirittura le fa morire.

Assorbimento, rottura ed escrezione di terbinafina

Dopo l'assunzione del farmaco terbinafina è ben assorbita nell'intestino Alcuni, tuttavia, rapidamente degradato nel fegato, in modo che solo circa la metà della dose somministrata raggiunge la circolazione sistemica dove può misurare i livelli più elevati dopo un'ora e mezza. Poiché il principio attivo è molto buono nel grasso, entra bene nella pelle e nelle unghie. Dopo circa 30 ore, metà del farmaco viene eliminato.

La terbinafina può essere suddivisa in molti sottotipi diversi dell'enzima citocromo P450, necessario per renderlo idrosolubile. I prodotti di decomposizione sono espulsi tramite il rene con le urine o attraverso l'intestino con le feci.

Quando viene utilizzata la terbinafina?

La terbinafina antifungina è usata per trattare malattie fungine della pelle e delle unghie. In una malattia fungina della pelle, di solito è applicata a livello sistemico a livello locale (in forma di compresse di terbinafina) (ad esempio, come crema terbinafina), con un importante Hautpilz- o infezioni fungine delle unghie.

L'applicazione avviene con il fungo della pelle di solito solo poche settimane, con funghi alle unghie, ma in determinate circostanze anche da tre a sei mesi.

Questo è il modo in cui viene usata la terbinafina

La terbinafina viene utilizzata come crema, gel o spray a percentuale unica nel trattamento delle malattie fungine della pelle. Deve essere applicato una o due volte al giorno nelle aree colpite e adiacenti. L'applicazione si svolge in base al tipo di infezione in una o due settimane.

Per le infezioni gravi da funghi cutanei o le malattie dei funghi alle unghie, la terapia si svolge sotto forma di compresse di terbinafina, ciascuna con 250 milligrammi di principio attivo. Le compresse vengono prese una volta al giorno con un bicchiere d'acqua, indipendentemente dai pasti. La terbinafina deve essere assunta sempre alla stessa ora del giorno. A seconda della gravità della malattia Terbinafine è di solito preso circa quattro a sei settimane (con infezione fungina della pelle), o per un periodo fino a tre mesi (con il chiodo fungo infestazione).

Quali effetti collaterali ha Terbinafine?

Pur tenendo terbinafina si tratta di oltre il dieci per cento di quelli trattati per mal di testa, perdita di appetito, sintomi gastrointestinali (come nausea, dolori addominali, diarrea), reazioni cutanee (come rash e prurito), dolori muscolari e articolari.

Da uno a dieci a cento pazienti riportano effetti collaterali alla terbinafina come depressione, disturbi del gusto, perdita del gusto e affaticamento.

Gli effetti collaterali qui presentati sono principalmente presenti nell'assunzione di terbinafina. Quando applicato sulla pelle, gli effetti collaterali si verificano al massimo molto attenuati.

Che cosa dovrebbe essere considerato quando si utilizza terbinafine?

Dal momento che terbinafina di enzimi viene metabolizzato nel fegato che abbattere molti più farmaci e sostanze estranee, l'uso concomitante può influenzare i livelli di farmaco ogni singola sostanza - che sia aumentare e diminuire:

In particolare l'enzima P450 2D6 Cytocrom farmaci metabolizzati si degradano più lentamente in combinazione con terbinafina, permettendo loro di accumulare nel corpo. Questi includono gli antidepressivi (antidepressivi triciclici, inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina, inibitori MAO), farmaci che stabilizzano il ritmo cardiaco (Antiarrthythmika Classe 1A, 1B e 1C) e beta-bloccanti (agente cardiovascolare).

Poiché ci sono dati molto limitati sull'uso di terbinafina in donne in gravidanza, il farmaco non deve essere usato durante la gravidanza per motivi di sicurezza. Lo stesso vale per l'allattamento al seno. Anche la terbinafina non è raccomandata nei bambini.

I pazienti più anziani (oltre i 65 anni di età) possono assumere terbinafina, ma la funzionalità epatica e renale deve essere controllata prima. I pazienti con disfunzione epatica o renale non devono assumere terbinafina.

Come ottenere farmaci Terbinafine

I preparati per l'uso sulla pelle con un contenuto di principio attivo al massimo dell'uno per cento possono essere ottenuti senza prescrizione medica in farmacia. Le compresse di terbinafina sono da prescrizione.

Da quando è noto terbinafine?

Terbinafine è stata lanciata dalla società farmaceutica Novartis nel 1991 in Europa e nel 1996 negli Stati Uniti. Il brevetto è scaduto nel 2007, dopo di che è stato depositato un brevetto di estensione per il trattamento di bambini negli Stati Uniti. In Germania, tuttavia, ci sono già numerosi farmaci generici con il principio attivo terbinafina disponibili.


Ti Piace? Condividi Con Gli Amici: