La tremenda voglia di carne

La carne non è più un alimento di lusso. Le persone in tutto il mondo stanno mangiando più carne che mai. In alto: maiale e cotoletta.Orgogliosi 1094 animali che un uomo nutre nel corso della sua vita a Meat Report 2013 La fame di carne di persone è enorme. Il consumo medio di carne di un tedesco è in media di 89 chilogrammi all'anno - il 20 percento del quale finisce nel cestino.

La tremenda voglia di carne

La carne non è più un alimento di lusso. Le persone in tutto il mondo stanno mangiando più carne che mai. In alto: maiale e cotoletta. Orgogliosi animali 1094 che un uomo nutre nel corso della sua vita

Rapporto sulle carni 2013

La fame di carne degli umani è enorme. Il consumo medio di carne di un tedesco è in media di 89 chilogrammi all'anno - il 20 percento del quale finisce nel cestino. L'85% dei tedeschi mangia carne e salsiccia ogni giorno o quasi ogni giorno. Consuma quattro volte più carne di quanto non fosse nella metà del XIX secolo e il doppio rispetto a 100 anni fa, secondo il Meat Atlas del 2013, un rapporto che mostrava la produzione globale di carne.

Gli uomini mangiano quindi molto più animali rispetto alle donne, anche nei ristoranti di solito è un piatto di carne nel piatto. Soprattutto i più giovani crescono vigorosamente: gli uomini tra i 19 e i 24 anni sono i più grandi mangiatori di carne e salsicce, nel caso delle donne sono i 25-34 anni. Schnitzel è ancora in cima alla lista dei piatti di carne preferiti.

1094 animali nello stomaco

Tuttavia, l'industria della carne ha perso una buona dose di prestigio e fiducia. Giustamente, perché la lista del disgusto è lunga: Antiobiotka nel pollo, BSE, influenza suina, influenza aviaria, afta epizootica, carne marcia o imitazioni di prosciutto. Potrebbe andare ancora oltre. Le vendite si interrompono non appena viene scoperto un germe. Una conseguenza è il passaggio alla carne biologica, che ovviamente è più costosa. Un altro è che i giovani in particolare diventano vegetariani e vegani o almeno limitano il loro consumo di carne. Anche le grandi aziende e le assicurazioni sanitarie possono essere le guance di maiale nelle loro mense in alcuni giorni.

Circa il 52% dei tedeschi si autoalimenta per giorni e tenta di frenare il loro desiderio carnale, secondo un sondaggio del sondaggista FORSA. "Non hanno ancora un successo particolare", scoprono gli autori di Meat Atlas. Nel corso della sua vita, un tedesco distrugge 4 bovini, 4 pecore, 12 oche, 37 anatre, 46 maiali, 46 tacchini e 945 polli - orgogliosi 1094 animali!

Simbolo del lusso

A livello globale, la gente sta intonacando più carne che mai. Montagne di maiali, bovini, polli, pecore giacciono sui piatti del mondo. La carne oggi non è più un alimento di lusso come un tempo l'arrosto della domenica, ma un prodotto quotidiano. Tuttavia, la tendenza globale mostra una dicotomia, quindi "l'atlante della carne", vale a dire un divario tra poveri e ricchi, con i paesi più poveri che recuperano rapidamente.

Mentre il consumo di carne è congelato ad un livello estremamente alto nella maggior parte dei paesi industrializzati, è in forte aumento nei paesi in via di sviluppo, a volte con tassi di crescita a due cifre. "L'orientamento dei più poveri verso i paesi ricchi può essere visto in Asia, Africa e Sud America, soprattutto in termini di consumo di carne", scrivono gli autori. Dove cresce la ricchezza, è facile vedere nella dieta. La carne è "un simbolo di ascensione e lusso".

Bovini di setole Hapless

Il maiale più grande del mondo viene consumato - i bovini setole rappresentano circa il 40% del consumo globale di carne. E questo è possibile solo perché il maiale moderno viene rapidamente ingrassato in enormi stalle per il peso della macellazione. Il pollame catturato, in particolare il pollo. Il pollame è il più economico. Il manzo, d'altra parte, costa di più ed è qualcosa per la dispensa dei ricchi. Questo è il motivo per cui i paesi industrializzati sono il principale successo qui. Ad eccezione dell'Argentina e dell'Uruguay, i grandi produttori di carne bovina che di solito mangiano l'animale sotto forma di enormi bistecche alla griglia.

  • Immagine 1 di 8

    Verdure e Co: i migliori aiuti dimagranti

    Essere sovrappeso è uno dei flagelli dell'umanità oggi. Tutti possono fare qualcosa senza molto sforzo per avvicinarsi a un peso sano. La soluzione è mangiare più frutta e verdura. Ti riempiono senza fornire troppe calorie. Tuttavia, non tutte le varietà sono ugualmente adatte a questo. Scopri qui, che aiutano a perdere peso e che piuttosto grasso.

  • Immagine 2 di 8

    La fibra ti rende pieno

    Se frutta o verdura possono aiutarti a perdere peso dipende da due caratteristiche: da un lato, la quantità di fibra che contengono. Perché questi sono per lo più facilmente passati attraverso il tuo corpo, senza emettere energia. Allo stesso tempo, ti riempiono anche. Il risultato: si mangia meno in generale.

  • Immagine 3 di 8

    Basso livello di zucchero nel sangue

    Oltre alla fibra alimentare, l'indice glicemico delle verdure / frutta è fondamentale - in altre parole, quanto gli alimenti a base vegetale aumentano la glicemia. Questo dipende da quanto è alto il contenuto di carboidrati utilizzabile dal corpo di un alimento. Ma anche quanto sono concatenati i carboidrati e quanto velocemente migrano nel sangue. Se il livello di zucchero nel sangue aumenta rapidamente, promuove la conversione in riserve di grasso.

  • Immagine 4 di 8

    Perdita di peso numero 1: frutti

    Chiunque integri una porzione extra di frutta nella dieta al giorno può godere di una perdita di peso media di 0,24 chilogrammi per un periodo di quattro anni.All'inizio non sembra molto, ma è una buona base. Soprattutto se è integrato da esercizi e altri aggiustamenti dietetici. Mirtilli, prugne, mele e fragole hanno un effetto particolarmente favorevole: con il loro aiuto si perdono anche 0,5 chili.

  • Immagine 5 di 8

    Broccoli e co

    Ma anche con le verdure puoi ridurre il peso. Una porzione extra di questo si traduce in una media di meno 0,11 chilogrammi su un periodo di quattro anni. Soprattutto i broccoli, i cavolfiori oi cavolini di Bruxelles sono efficaci, con loro si possono perdere fino a 0,7 kg di peso. Il motivo: contengono molte fibre indigeribili e hanno un basso indice glicemico. D'altra parte, verdure come carote o cavolo bianco sono un po 'peggio.

  • Immagine 6 di 8

    Patate, piselli e mais

    I piselli croccanti, il mais dolce o le patate salate non sono popolari solo tra i bambini. E c'è una ragione per questo: sono pieni di (dolce) forza. L'amido, d'altra parte, non è altro che zucchero complesso. Chi vuole assorbire più energia, quindi dovrebbe mettere su patate, mais o piselli. D'altra parte, sono meno fortunati per le persone che vogliono perdere peso perché vogliono ridurre le calorie. Tuttavia, le patate, ad esempio, forniscono solo la metà dell'energia delle tagliatelle cotte.

  • Immagine 7 di 8

    succhi di frutta

    Basta bere un bel succo di frutta e spuntare una dose giornaliera di frutta - non è così facile. Perché soprattutto quando si acquistano succhi di frutta, spesso viene aggiunto zucchero. Questo è molto negativo per l'equilibrio delle calorie. E anche con il succo appena spremuto, il contenuto di zucchero non deve essere sottovalutato, perché il fruttosio si trova di nuovo nel succo, ma la maggior parte della fibra di riempimento, quindi le parti masticabili del frutto, ma rimangono nella stampa.

  • Immagine 8 di 8

    Patate fritte

    Le patate sono contate tra le verdure. Ma sono relativamente ricchi di forza e quindi una buona fonte di energia - quindi piuttosto sfavorevoli per perdere peso. L'equilibrio calorico è ancora peggiore quando le patate vengono arrostite o fritte nell'olio. Pertanto, se vuoi dimagrire, dovresti tenere le mani fuori da patatine fritte e Co.

Fleischberg USA

I più grandi mangiatori di carne vivono ancora negli Stati Uniti - di gran lunga. Secondo le cifre, ogni uomo arriva lì con 196 grammi di carne al giorno, donne con 125 grammi. Tuttavia, il consumo di carne è diminuito del 12 percento dal 2008. Anche Bill Clinton non mangia bistecche, tacchino o pollo dopo un intervento chirurgico di bypass, ha detto. Al contrario, la Cina è il paese che sta recuperando sempre di più con il consumo di carne: nel giro di tre decenni, il consumo di carne del paese è quadruplicato. Particolarmente popolare: fast food americano. Sterminare enormi tagli di carne fa parte del nuovo modo di vivere lì.

27.000 polli morti - all'ora

La fame globale di carne può essere placata, poiché le aziende producono masse di animali. La fattoria in cui gli animali sono stati allevati in modo appropriato e nutriti con fieno autoprodotto è stata a lungo una terra di sogni. La produzione di carne è oggi un lavoro di fabbrica - con gli animali. L'atteggiamento di 40.000 polli o 2.000 maiali sotto lo stesso tetto "non è più un'eccezione, ma la regola", afferma il rapporto. Ad esempio, a Wietze, Bassa Sassonia, il più grande macello di pollame in Europa, ci sono 27.000 animali all'ora o 135 milioni all'anno. Chiunque abbia mai visto il film "We Feed the World" o "Our Daily Bread" sa come farlo: testa a testa ogni secondo.

Antibiotici senza effetto

Questo allevamento industriale ha un prezzo. Non al supermercato, perché la carne è più economica che mai, ma per la salute dell'uomo. Corre il rischio di morire improvvisamente da infezioni innocue, secondo l'atlante della carne, che è forse un po 'drastico. Ma: ci sono batteri che non rispondono più agli antibiotici. Chiunque venga infettato da loro ha un problema perché i rimedi comuni non sono più efficaci.

Solo ieri, un'indagine ha rivelato che i Mettbrötchen non sono così deliziosi come potrebbero sembrare. Chiunque ami i maiali, potrebbe essere un rischio per la salute maggiore del previsto, quindi il risultato. Circa il 16 percento dei 50 campioni provenienti da dieci città tedesche era gravato da germi resistenti agli antibiotici - in caso di un'infezione gli antibiotici comuni sarebbero stati inefficaci.

Addio all'animale di massa

Lo sfondo è che troppo spesso gli antibiotici vengono utilizzati nell'ingrasso degli animali. Senza di loro, la moderna produzione animale sarebbe inimmaginabile. Le malattie si diffonderebbero rapidamente tra gli animali. L'Organizzazione Mondiale della Sanità stima che ora gli animali più sani di quelli malati prendano gli assassini di batteri. Perché spesso, non solo l'animale malato, ma l'intera mandria viene curata. Sarebbe meglio se all'inizio gli animali non si ammalassero, ma per quello dovremmo dire addio all'attuale sistema di produzione di carne.


Ti Piace? Condividi Con Gli Amici: