Tracheotomia

Una tracheotomia è un accesso artificiale alla trachea e garantisce la respirazione. Ulteriori informazioni su utilizzo e rischi.

Tracheotomia

un tracheotomia, anche tracheostomia, è un accesso operativo alla trachea. È usato per proteggere le vie respiratorie in situazioni speciali, specialmente nei pazienti che devono essere ventilati per un lungo periodo. Leggi tutto sulla tracheotomia, quando usarla e quali rischi comporta.

Descrizione del prodotto

tracheotomia

  • Cos'è una tracheotomia?

  • Quando esegui una tracheotomia?

  • Cosa fai con una tracheotomia?

  • Quali sono i rischi di una tracheotomia?

  • Cosa devo guardare dopo una tracheotomia?

Cos'è una tracheotomia?

Una tracheotomia è l'apertura chirurgica della trachea. Questo accesso è garantito dal medico con una cannula di metallo o di plastica. L'apertura creata della trachea è chiamata tracheostoma.

Sono disponibili varie procedure per l'accesso alla trachea: la tracheotomia standard si distingue dalla tracheotomia dilatata.

Il paziente può parlare dopo una tracheotomia solo se è stata inserita una cannula speciale. Questi sono fenestrati sulla parete di fondo, in modo che l'aria fluisca quando espira nella laringe superiore. Ciò consente al paziente di parlare.

la tracheotomia con la Koniotomie in cui si perfora il tessuto connettivo tra l'anello e la cartilagine tiroidea della laringe è spesso confusa. Coniotomy è in contrasto con la tracheotomia "reale", eseguita solo in situazioni di emergenza con asfissia acuta altri metodi di ventilazione non sono più ammissibili - come il collo zuschwillt da una reazione allergica o è stato qualcosa inalato nella trachea.

Quando esegui una tracheotomia?

Spesso, i pazienti che devono essere previsto ventilazione meccanica per un periodo prolungato, una tracheotomia (coma, insufficienza respiratoria cronica e altri). Altre situazioni in cui la tracheotomia è necessaria sono:

  • Riduzione delle ulcere cancerose nel rinofaringe
  • lesioni midface
  • rottura della base cranica
  • Anomalie e lesioni ai passaggi nasali, alla laringe e alla faringe che non possono essere rilevati
  • Lesioni nervose associate a una disfagia

Il vantaggio di una tracheotomia fronte alla ventilazione mediante intubazione, il rischio è molto inferiore, di ferire nell'impegno delle corde vocali, il naso o della laringe. Inoltre, il paziente ha una sensazione di corpo estraneo meno pronunciato, come nel caso del tubo posizionato sul naso o sulla bocca. Il cibo è più facile per questi pazienti. Lo svantaggio è, tuttavia, che si tratta di un intervento che non viene eseguito nella stanza d'ospedale, ma in condizioni sterili.

Sintomi importanti

  • disfonia
  • Occhi gonfi
  • Linfonodi ingrossati
  • raucedine
  • formicolare
  • shock

Cosa fai con una tracheotomia?

Prima che il paziente tracheotomia di anestesista dato un anestetico generale, in modo che sopravvive l'intervento addormentato e senza dolore. In alcuni casi, è sufficiente un anestetico locale. Quindi, il chirurgo disinfetta la pelle del collo e copre il paziente, lasciando la regione del collo con asciugamani sterili.

Standardtracheotomie

Il medico apre la trachea con una sezione trasversale nel terzo superiore. Rimuove anche un piccolo pezzo di cartilagine. Nell'apertura così creata introduce una cannula di metallo o di plastica, che mantiene aperto l'accesso. In modo che non scivoli, il dottore finalmente aggiusta la cannula con punti di sutura o un collare.

Tracheostomia dilatativa

Quando dilatato tracheotomia, il medico perfora la pelle e quindi spinge il sito di puntura con le forbici ottusi parte, fino ad incontrare la trachea. Li fora con un ago e inserisce un filo nella trachea. Attraverso questo filo spinge un cosiddetto dilatatore, con il quale l'apertura si espande. Ora introduce la cannula.

Quali sono i rischi di una tracheotomia?

La ventilazione tramite tracheotomia comporta i seguenti rischi:

  • arresto cardiaco
  • Chiusura o slittamento della cannula
  • Malposizionamento della cannula
  • emorragia
  • Accumulo di aria nello spazio pleurico, possibilmente con spremitura dei polmoni
  • Accumulo di aria nella cavità midollare della cavità toracica
  • infezione della ferita
  • Connessione tra esofago e trachea (fistola tracheoesofagea)
  • Chiusura della trachea
  • Restringimento della trachea (stenosi tracheale)

Più a lungo un paziente ha bisogno della tracheostomia, più è probabile che questi problemi si verifichino.

La terapia aiuta con queste malattie

  • allergia veleno degli insetti
  • punture di insetti
  • cancro della laringe

Cosa devo guardare dopo una tracheotomia?

Dopo una tracheotomia, l'aria non scorre più attraverso la bocca e il naso nei polmoni, ma attraverso la cannula direttamente nella trachea. Questo limita significativamente il tuo senso dell'olfatto e del gusto. La cannula rende difficile la deglutizione in quanto si lamenta della laringe. Questo può causare l'accumulo di saliva e intasare la cannula. Pertanto, la saliva deve essere aspirata regolarmente.

Una volta che non hai più bisogno di essere ventilato tramite il tracheostoma, il medico può rimuovere la cannula. Questo di solito accade quando esalando; L'anestesia di solito non è necessaria.

Dopo una tracheotomia standard, la ferita può essere chirurgicamente chiusa da suture o guarire da sola dopo un certo tempo.La tracheostomia dilatativa non richiede la sutura; La ferita di solito guarisce più velocemente che dopo una tracheotomia standard. Una cicatrice permanentemente visibile nella regione del collo rimane dopo l'una tracheotomia tuttavia esistono.

Tracheotomia


Ti Piace? Condividi Con Gli Amici: