Dolori del parto

Regolari contrazioni dell'utero annunciano la nascita che si avvicina nelle donne in gravidanza. Leggi di più sulla vita reale qui!

Dolori del parto

colpo sono contrazioni dolorose dell'utero, che sono innescate dall'ossitocina. Nel corso del parto cambiano e il dolore aumenta. Leggi qui come riconoscere l'insorgenza di lavoro vero e proprio, in cui le singole fasi di nascita differiscono l'uno dall'altro in contrazioni e che cosa è tutto con le conseguenze.

Come senti le contrazioni?

Durante la gravidanza, si verificano diversi tipi di contrazioni del lavoro, ognuna delle quali ha uno scopo specifico e risponde in modo diverso. Non sempre un dolore è associato al dolore. Alcuni sono così deboli che possono essere rilevati solo con uno scrittore del lavoro, il cosiddetto cardiotocografo (CTG). Una leggera pancia addominale, mal di schiena, crampi mestruali o uno stomaco duro: tutti questi possono essere segni di dolore. Ma non sempre inizia la nascita. Solo le contrazioni regolari parlano per iniziare.

Leggi anche

  • sondaggio
  • Calcola la data di consegna
  • Quando inizierà finalmente?
  • Dove consegnare?
  • Nascita: tre fasi fino a quando il bambino è lì
  • Nascita: il dolore è parte di esso
  • Nascita e complicazioni a rischio
  • Inizia una nuova fase della vita
  • Paura del parto
  • Segni di parto

Quali contrazioni ci sono?

La maggior parte delle donne nota i primi segni di travaglio dalla ventesima settimana di gravidanza. Questi sono di solito irregolari del lavoro Gravidanza: Contrazioni di Alvarez o di Braxton-Hicks. Verso la fine della gravidanza, da circa la 36a settimana di gravidanza, i cosiddetti Affondamento o scorcio on. Le transizioni sono fluenti nella maggior parte dei casi. Queste prime contrazioni di solito non hanno alcun effetto sulla cervice. Questo si apre solo quando iniziano i dolori del travaglio reale. ma sentite prima della data prevista per un lungo periodo e più di tre volte a contrazioni ora, non si deve esitare a consultare un medico. Forse tu hai lavoro prematuroche accorcia la cervice e apri la cervice.

Cinque tipi di dolori del travaglio

I dolori del parto possono essere suddivisi nei seguenti cinque gruppi:

  • il lavoro di apertura
  • Austreibungswehen
  • contrazioni
  • Nachgeburtswehen
  • conseguenze

Lavoro di apertura: inizia!

La nascita inizia non appena ti senti un lavoro regolare. Inizialmente, gli intervalli tra le contrazioni sono ancora più grandi - si verifica ogni 20 minuti un nuovo guaio, che di solito dura solo pochi secondi. Nel tempo, le contrazioni si susseguono più velocemente (circa ogni cinque minuti) e durano fino a un minuto ciascuna. Anche l'intensità del dolore aumenta. Se inizialmente è doloroso soprattutto nel coccige e nella parte bassa della schiena, il dolore si irradia in seguito nell'addome e nelle cosce.

A causa del travaglio inaugurale, la parte superiore dell'utero continua a contrarsi. Nelle pause, tuttavia, i muscoli non si espandono di nuovo, così che la parte inferiore dell'utero continua a ritrarsi (ritrazione). La cervice diventa morbida e si apre, e la testa del bambino scivola più in basso. La cervice e la vagina formano una sorta di imbuto che allarga la cervice e i riccioli amniotici. Alla fine della fase di apertura, la cervice è aperta dieci centimetri di larghezza. In due terzi delle donne scoppiano in questo momento il sacco amniotico (puntuale rottura). Ciò consente al bambino di scivolare ulteriormente nel canale del parto o nel bacino.

Il periodo di apertura può richiedere fino a dodici ore per le prime madri. In una nascita di follow-up, raggiungerai la seconda fase, il periodo di espulsione, in circa due-otto ore.

Esaurimento del lavoro: è estenuante

Nel periodo di apertura seguono i cosiddetti Austreibungswehen. Si inseriscono quando la cervice è completamente aperta. L'ormone ossitocina è ora sempre più rilasciato. Le contrazioni diventano un po 'più forti e più frequenti - l'utero si contrae ogni quattro minuti circa. Ora è nella parte più estenuante della nascita, che si conclude con il lavoro di stampa. Ci vogliono circa 50 minuti per dare alla luce il bambino quando è il tuo primo parto. Se hai almeno un parto alle spalle, è più veloce - ci vogliono fino a 20 minuti.

Pressing: il finale

Se sei in pressione, tu e il tuo bambino ce l'avete quasi fatta. La testa del bambino ora preme sul retto e attiva automaticamente l'impulso di stringere. Questo di solito svuota l'intestino, che è completamente normale. Se ritieni che questa idea sia sgradevole, puoi chiedere un clistere per l'evacuazione prima di partorire.

Rispetto all'inizio del travaglio, la pressione nell'utero aumenta di circa quattro volte nel gonfiamento della stampa. Circa ogni due o tre minuti arrivano le contrazioni spesso molto dolorose.Per il bambino, questa è la parte più pericolosa del parto, poiché il flusso di sangue placentare e l'apporto di ossigeno diminuiscono durante il travaglio della stampa. Attraverso la tua partecipazione attiva puoi abbreviare questa faticosa fase di pressatura. Dovresti quindi seguire esattamente le istruzioni della levatrice.

In un primo momento la testa del bambino nel corso di una pressa Guai è visibile e scompare nella pausa del lavoro ( "taglio"). Se la testa attraversa di nuovo la diga, i medici parlano di "tagliare". A volte, in questa fase, la pelle delle piccole labbra o del perineo lacrima qualcosa o il medico ne ha bisogno episiotomia set. Se la testa si affaccia, di solito sono necessari solo un dolore e appare il resto del corpo: tuo figlio è nel mondo!

Non è finita dopo la nascita

Il bambino è qui! Ma non è ancora finita. Il cosiddetto Nachgeburtswehen sono ancora dispersi. Sono significativamente più deboli del lavoro con la stampa precedentemente sperimentato e assicurano che la torta venga rilasciata ed espulsa. Questo viene fatto dalla placenta rilasciando una grande quantità di ormone prostaglandina. L'ormone provoca un forte contrazione dell'utero e diminuisce l'adesione della placenta.

Inoltre, il travaglio post partum e quindi le contrazioni dell'utero dopo il parto sono anche importanti per minimizzare la perdita di sangue. Se tutto va senza complicazioni, una donna nel periodo postpartum perde solo circa 300 millilitri di sangue. Dopo circa dieci o venti minuti, questa parte della nascita è finita.

Lavoro nel puerperio

(Anche dopo un parto cesareo) è di circa uno a tre giorni dopo la nascita, in particolare dopo il secondo o il terzo figlio di nuovo doloroso: il cosiddetto Lavoro post-infermieristico impiegare. Succhiare il bambino sui capezzoli di nuovo stimola la formazione di ossitocina. L'ormone non promuove solo la produzione di latte, ma anche le contrazioni o la regressione dell'utero. Un adulto durante la gravidanza per circa 1.000 grammi utero ora si restringe torna alla sua dimensione originale (circa 50 a 70 grammi). Il post-lavoro supporta anche l'emostasi e stimola il flusso settimanale.

Se hai dato alla luce il tuo primo figlio, potresti sperimentare una trazione o un lieve dolore pelvico mestruale. Nelle nascite successive, l'utero si è esteso ulteriormente e ora deve regredire più della prima volta. I muscoli si contraggono di più, rendendo i dolori post-dolori molto più dolorosi e fastidiosi. Soprattutto, è un peccato che questi dolori si verificano durante l'allattamento. Al massimo dopo tre giorni, queste contrazioni sono finite.

Cosa allevia il dolore?

I dolori alla nascita sono particolarmente dolorosi. Le seguenti promesse sollievo:

  • Tecnica di respirazione ("respira")
  • Esercizio di rilassamento (allenamento autogeno)
  • Massaggio: palla da riccio o leggera pressione sul sacro
  • Calore: bottiglia di acqua calda nella parte posteriore
  • modifica l'ubicazione: seguire l'istinto e andare come necessario Dove sei: dorsale, posizione laterale, a quattro zampe, la posizione accovacciata (sgabello nascita)
  • Farmaci: antidolorifici (supposta, compressa), anestesia epidurale (PDA)

40a settimana di gravidanza: nessuna contrazione

Se la data di consegna calcolata viene superata, è necessario controllarla regolarmente. Il medico controlla a brevi intervalli, se il bambino sta bene. Se il tuo corpo è pronto per la nascita - e solo allora - alcune cose possono aiutare a iniziare le contrazioni. Questi includono:

  • Stimolazione dei capezzoli
  • Rapporto sessuale (lo sperma contiene prostaglandine)
  • mozione
  • bagno caldo

Mettere dieci a 14 giorni dopo la data presunta di un fermo no o doglie deboli, il medico deve aiutare artificialmente:

  • vesciche strumentali (amniotomia)
  • Prostaglandina come gel, compressa o supposta
  • infusione di ossitocina
  • Castor Cocktail
Se non entro 48 ore colpo a volte solo un taglio cesareo aiuta.


Ti Piace? Condividi Con Gli Amici: