Trazodone

Il trazodone è un trattamento per la depressione (antidepressivo). Ha anche un effetto calmante e inducente al sonno. Maggiori informazioni su trazodone!

Trazodone

L'ingrediente attivo trazodone è un trattamento per la depressione (antidepressivo). Oltre al suo effetto anti-depressivo, ha anche un effetto lenitivo e favorente il sonno. L'applicazione è sotto forma di compresse. Qui potete leggere tutto sul trazodone antidepressivo: l'impatto, l'uso e gli effetti collaterali e le interazioni.

Ecco come funziona Trazodon

Le cellule nervose (neuroni) nel cervello comunicano tra loro utilizzando messaggeri (neurotrasmettitori): Una cella può secernere un particolare neurotrasmettitore che poi in alcuni siti di aggancio (recettori) si legano alla cellula bersaglio e trasmette quindi un segnale. Per fermare il segnale, la sostanza del messaggero è finalmente riportata nella cellula di origine.

Una mancanza o un eccesso di neurotrasmettitori nel cervello può portare a certe malattie organiche del cervello. Noto come "ormone della felicità" serotonina conduce, secondo gli esperti ad una carenza di depressione, con un eccesso di malattie come deliri e schizofrenia.

Antidepressivi come trazodone inibiscono la ricaptazione della serotonina, motivo per cui essi sono chiamati SSRI. Di conseguenza, il messaggero rimane più a lungo tra le cellule nervose e può funzionare più a lungo. Questo compensa un difetto.

Inoltre, Trazodone inibisce anche un gruppo specifico di recettori della serotonina (5-HT2Recettori). eccessiva attivazione di questi recettori è associato con l'insonnia, ansia, agitazione e disturbi della funzione sessuale.

Attraverso questo duplice modalità di effetto è trazodone assegna i cosiddetti "antidepressivi dualserotonergen" (DSA).

Assorbimento, rottura ed escrezione di trazodone

Dopo l'ingestione, il principio attivo viene assorbito rapidamente e completamente nell'intestino. I livelli ematici più alti vengono raggiunti dopo mezz'ora. Dopo la rottura del fegato del farmaco viene escreto tre quarti attraverso i reni nelle urine. Cinque a otto ore dopo l'assunzione di circa la metà della dose ingerita di trazodone ha lasciato il corpo.

Quando viene utilizzato il trazodone?

Il principio attivo trazodone è usato per trattare i disturbi depressivi. Con il suo effetto calmante è prescritto per la depressione particolarmente in combinazione con disturbi d'ansia, disturbi del sonno e disturbi da stress post-traumatico.

Ecco come viene usato Trazodone

L'antidepressivo Trazodone viene assunto sotto forma di compresse. Il trattamento inizia gradualmente, cioè aumentando lentamente la dose di trazodone. Di solito inizia con 100 milligrammi al giorno. Al termine di ogni settimana, la dose può essere aumentata a 100 milligrammi fino ad una dose massima di 400 milligrammi al giorno.

La dose giornaliera può essere assunta una volta al giorno o divisa in più dosi singole. L'assunzione avviene dopo un pasto.

Va notato che l'effetto calmante del trazodone inizia immediatamente, ma lo stato d'animo di miglioramento effetto solo dopo un massimo di tre settimane. La sospensione della terapia con trazodone deve essere eseguita lentamente, ovvero riducendo lentamente la dose.

Quali sono gli effetti collaterali di Trazodone?

In un passo verso il basso da dieci a un centinaio di effetti collaterali i pazienti trazodone, come l'insonnia, sonnolenza, e la pressione sanguigna bassa.

Il trazodone causa aumento di peso o tremore in uno su ogni centinaio di migliaia di persone trattate.

Cosa dovrebbe essere preso in considerazione quando si prende Trazodone?

La combinazione di trazodone con altri farmaci sedativi può causare un eccessivo rafforzamento del effetto sedativo. Esempi di questi medicinali comprendono farmaci per la psicosi (antipsicotici / neurolettici), ipnotici, sedativi, ansiolitici e farmaci per le allergie (antistaminici).

uso concomitante di farmaci metabolizzati dagli stessi enzimi epatici come trazodone può influenzare la sua degradazione e quindi portare ad un aumento dei livelli di trazodone nel corpo. Esempi di tali farmaci sono antibiotici (ad esempio, eritromicina, claritromicina), mezzi per infezioni fungine (ketoconazolo, itraconazolo) e farmaci HIV con il ritonavir farmaco.

I farmaci che aumentano la concentrazione di serotonina nel cervello, non dovrebbero essere combinati con trazodone, in quanto ciò potrebbe portare a "sindrome serotoninergica" pericolosa per la vita (con palpitazioni, aumento della pressione arteriosa, febbre, nausea, vomito, ecc). Tali agenti sono, ad esempio antidepressivi tipo inibitori MAO (quali moclobemide o tranilcipromina), altri antidepressivi, preparazioni di iperico, farmaci emicrania (come sumatriptan e naratriptan), antidolorifici forti (oppioidi, come tramadolo, fentanil e petidina) e precursore della serotonina come il triptofano e il 5-idrossitriptofano (5-HTP).

Il monitoraggio del livello ematico è richiesto con l'uso concomitante di farmaci con una cosiddetta "finestra terapeutica stretta". Queste sono sostanze che devono essere dosate in modo molto preciso perché il sovradosaggio e il sottodosaggio possono verificarsi rapidamente.Ciò si applica, ad esempio, agli agenti anticonvulsivanti carbamazepina e fenitoina nonché alla digossina dell'agente cardiaco.

I pazienti trattati con anticoagulanti (come il fenprocumone e il warfarin) devono monitorare il loro stato di coagulazione sotto terapia con trazodone.

Per i pazienti anziani e i pazienti con disfunzione epatica, la dose di trazodone deve essere adeguata di conseguenza.

Ci sono dati limitati sull'uso di trazodone durante la gravidanza e l'allattamento. Pertanto, dovrebbe essere astenuto dal prendere una dose durante questo periodo.

La stessa raccomandazione vale per bambini e adolescenti sotto i 18 anni. Non ci sono dati sull'uso di trazodone in questi gruppi di età.

Come ottenere farmaci con Trazodone

Il principio attivo trazodone è soggetto al dovere di prescrizione e farmacia in ogni dose e confezione.

Da quando viene conosciuto Trazodon?

L'antidepressivo è stato sviluppato negli anni '60 in Italia dalla compagnia farmaceutica Angelini Research Laboratories come agente di seconda generazione (con proprietà migliorate). Fu prima approvato negli Stati Uniti nel 1981, poi nel 1985 in molti paesi europei. Dal momento che la protezione del brevetto è scaduta, molti farmaci generici a basso costo sono arrivati ​​con il principio attivo trazodone al mercato.


Ti Piace? Condividi Con Gli Amici: