Trimipramine

Trimipramine appartiene al gruppo di antidepressivi. Ha un effetto calmante, ansiolitico, inducente il sonno e calmante. Per saperne di più qui!

Trimipramine

L'ingrediente attivo Trimipramine appartiene gruppo zurältesten di antidepressivi (per la depressione), i cosiddetti antidepressivi triciclici. Raggiunge l'umore, l'ansiolitico, l'induzione del sonno e il rilassamento. Per questo motivo, viene utilizzato principalmente per il trattamento della depressione, che sono caratterizzati da disturbi irrequietezza, ansia e del sonno. Maggiori informazioni sugli effetti, gli effetti collaterali e l'uso di trimipramine.

Ecco come funziona Trimipramine

La causa di malattie mentali come la trasmissione del segnale depressione alterata tra le cellule nervose (neuroni) nel cervello applica e quindi alla funzione cerebrale compromessa. Il segnale viene trasmesso tramite diversi messaggeri chimici, chiamati neurotrasmettitori: Una cellula nervosa secerne un messaggero chimico che in alcuni siti di aggancio (recettori) si legano alle cellule vicine e quindi un corrispondente segnale (eccitatoria o inibitoria) passa. Successivamente, la sostanza messaggera viene riportata nella cellula di origine, che termina il suo effetto segnale.

Questo disturbo nella trasmissione del segnale di depressione è un obiettivo importante degli antidepressivi. Estendere o inibire l'azione di alcuni neurotrasmettitori e quindi ottenere l'atmosfera desiderata, ansiolitici e / o effetto calmante.

Trimipramine appartiene al gruppo dei cosiddetti antidepressivi triciclici, differisce nel suo effetto, ma dagli altri membri di questa classe di farmaci: inibisce appena la ripresa dei neurotrasmettitori noradrenalina e serotonina nella cella d'origine e quindi ha un debole effetti antidepressivi rispetto a molti altri antidepressivi triciclici. Più pronunciato è l'effetto sedativo e ansiolitico. Esso avviene principalmente nel fatto che trimipramina occupato recettori del neurotrasmettitore serotonina, dopamina, acetilcolina e istamina corrispondente.

Assunzione ed escrezione di trimipramine

Solo il 40 per cento della dose Trimipramine occupato realmente entrare nel flusso sanguigno, per cui il farmaco ha una bassa biodisponibilità. Per questo, ci vorrà più finché non viene rimosso 24 ore dopo l'ammissione trimipramina è ridotta solo a metà dall'organismo e escreto (lunga emivita).

Quando si usa trimipramina?

Trimipramine è dovuto alla sua antidepressiva, calmante, attestatura sonno e l'azione ansiolitici (ansiolitica) utilizzato in:

  • Disturbi depressivi con i principali sintomi di irrequietezza interiore, ansia e disturbi del sonno

Come parte di un Trimipramine gestione del dolore a lungo termine in grado di promuovere l'effetto di antidolorifici dal antidepressivo aiuta il paziente di prendere le distanze dal suo dolore. Un effetto analgesico non ha trimipramina.

Nel trattamento della depressione endogena (depressione con "interno" ed in parte cause genetiche) Trimipramine è seconda linea. essere prescritto in primo luogo conosciuto come inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (SSRI) e gli antidepressivi atipici, come venlafaxina e Mitrazapin.

Un'altra importante applicazione di trimipramina è nel trattamento delle persone dipendenti da oppioidi. Il farmaco allevia i sintomi di astinenza come ansia o irrequietezza.

Ecco come viene usato Trimipramine

L'ingrediente attivo viene applicata in forma di compresse, gocce Trimipramine Trimipramine e soluzione Trimipramine. La dose è determinata dal medico curante. In un disturbo depressivo di solito è iniziato con un dosaggio Trimipramine da 25 a 50 milligrammi al giorno, o 25 a 50 Trimipramina gocce al giorno. Se necessario, saranno lentamente aumentati come il medico - in moderatamente grave disagio per una dose totale giornaliera di 100 a 150 milligrammi, e gravi episodi depressivi da 300 a 400 milligrammi. La dose massima giornaliera è di 400 milligrammi e non deve essere superata. Poiché il farmaco ha un forte effetto lenitivo (sedativo), la dose principale deve essere assunta di sera.

Il trattamento del dolore cronico inizia con un dosaggio Trimipramine di 50 milligrammi al giorno e può essere aumentata fino a una dose massima giornaliera di 150 milligrammi. Se non ci sono disturbi del sonno senza sintomi depressivi, la sera possono essere assunti da 25 a 50 milligrammi.

I pazienti anziani e i pazienti con insufficienza epatica o renale richiedono un aggiustamento della dose.

Per interrompere il trattamento con trimipramina, è assolutamente necessario un lento ritiro del farmaco. Con brusca interruzione sbalzi d'umore minaccioso, irrequietezza, sintomi simil-influenzali e un aumento del rischio di suicidio.

Quali effetti collaterali ha Trimipramine?

Molto comune Trimipramine effetti collaterali sono stanchezza, sonnolenza, vertigini, stitichezza (stipsi), perdita di appetito e aumento di peso, secchezza delle fauci, sudorazione e difficoltà degli occhi di regolazione per chiudere e la visione a distanza (Akkomodationstörungen).Inoltre, si verificano sintomi generali come irrequietezza interiore, disturbi del sonno, nausea e mal di stomaco, che possono anche essere dovuti alla depressione stessa. Altri effetti indesiderati comuni con trimipramina includono disfunzione sessuale, eruzione cutanea e disfunzione della vescica (minzione).

Raramente gli effetti collaterali trimipramina, tuttavia, sono confusione, alterazioni ematiche, disfunzione epatica, tinnito, ostruzione intestinale (ileo), perdita di capelli e ritenzione urinaria (incapacità di lasciare l'acqua).

Cosa dovrebbe essere preso in considerazione quando si assuma trimipramina?

Trimipramine non è raccomandato per bambini e adolescenti, ma può essere prescritto se necessario.

Lo stesso vale per la gravidanza e l'allattamento. La terapia già iniziata con trimipramina può essere continuata durante la gravidanza. Se una donna incinta ha bisogno di un antidepressivo per la prima volta, sono preferibili altri agenti con più esperienza (come l'amitriptilina). Finora, tuttavia, non vi è alcun sospetto che trimipramina abbia un effetto dannoso sullo sviluppo del bambino nel grembo materno. Nei neonati, sono possibili vari disturbi dell'adattamento (eccitabilità, debolezza del bere, disturbi respiratori, ecc.) Se la donna ha assunto antidepressivi triciclici come trimipramina durante la gravidanza. Pertanto, in questo caso, lo sviluppo del bambino nell'utero e le sue condizioni dovrebbero essere controllati nei primi giorni dopo la nascita.

Trimipramine non deve essere assunto con le seguenti sostanze:

  • Depressivi centrali come oppiacei (forti antidolorifici), ipnotici (ipnotici) e alcol
  • Anticolinergici: atropina (in medicina d'urgenza e oftalmologia), farmaci anti-Parkinson
  • alcuni rimedi per aritmie cardiache (antiaritmici): cinidina, amiodarone

Inoltre, l'antidepressivo non deve essere usato in:

  • grave malattia cardiaca
  • Comportamento urinario (incapacità di lasciare acqua)
  • Paralisi intestinale (ileo paralitico)

Si deve usare cautela quando si usa trimipramine nell'epilessia e grave insufficienza epatica o renale.

Come ottenere i farmaci trimipramina

Trimipramine può essere acquistato solo con la prescrizione del medico in farmacia, quindi è una prescrizione. Questo vale anche per le preparazioni a basso dosaggio.

Da quando è noto trimipramine?

Gli antidepressivi triciclici sono stati sviluppati negli anni '50 e sono tra i più antichi antidepressivi. L'imipramina è stata la prima sostanza in questo gruppo con attività antidepressiva. Di conseguenza, molti antidepressivi triciclici chimicamente simili sono stati sviluppati e immessi sul mercato, tra cui Trimipramine nel 1961.


Ti Piace? Condividi Con Gli Amici: