Acido valproico

L'acido valproico è utilizzato principalmente per il trattamento dell'epilessia e dei disturbi bipolari. Per saperne di più qui!

Acido valproico

L'ingrediente attivo acido valproico è usato per trattare l'epilessia e le convulsioni e per stabilizzare l'umore nel disturbo bipolare. Ha inoltre sta studiando causa della sua grande spettro di azione per il trattamento di altre malattie come malattie ereditarie, HIV e cancro. Qui leggi tutto l'importante sull'effetto e l'applicazione dell'acido valproico, degli effetti collaterali e delle interazioni.

È così che funziona l'acido valproico

Nelle cellule nervose del cervello umano (neuroni) comunicano tra di loro distribuendo messaggeri chimici (neurotrasmettitori) che delle cellule nervose adiacenti siti scotte specifici (recettori) sono percepiti. Questo trasduzione del segnale attraverso neurotrasmettitori può sia eccitare o inibire successiva cellula nervosa - a seconda del tipo di neurotrasmettitore, e dal tipo di recettore. Qui, per esempio, acido glutammico causano ( "eccitatoria") neurotrasmettitore GABA (acido gamma-amminobutirrico) è un inibitore ( "inibitorio") neurotrasmettitore nel cervello.

Nelle persone con le cellule epilessia e convulsioni nervose in tutto il cervello, o solo in alcune aree del cervello sono eccessivamente eccitabili. Producono enormi onde del segnale di eccitazione - sia spontaneamente che a causa di determinati trigger. Ciò può causare i classici sintomi di epilessia: convulsioni con movimento teso o veloce (contrazione) muscolare e / o perdita di coscienza.

Farmaci come acido valproico inibiscono un lato, gli effetti dei neurotrasmettitori eccitatori e contemporaneamente migliorare l'effetto di inibire neurotrasmettitore GABA. Questa modalità di smorzamento di azione di acido valproico spiega anche il motivo per cui esso può attenuare fasi maniacali nei pazienti con disturbo bipolare.

Assorbimento, rottura ed escrezione dell'acido valproico

Dopo l'assunzione di acido valproico viene assorbito nell'intestino e passa attraverso il flusso sanguigno al cervello, dove attraversa la barriera emato-encefalica senza problemi. La concentrazione di acido valproico nel cervello raggiunge circa il dieci percento della concentrazione nel sangue.

Il principio attivo viene metabolizzato nel fegato a molti prodotti metabolici diversi, alcuni dei quali possono anche essere efficaci contro le convulsioni. Questi sono principalmente escreti nelle urine. Circa dodici a 16 ore dopo l'ingestione, la concentrazione del farmaco nel sangue è stata nuovamente dimezzata.

Quando viene usato l'acido valproico?

Il principio attivo acido valproico è usato per trattare molte forme di epilessia. Questi includono:

  • convulsioni generalizzate sotto forma di assenza (crisi petit-mal con breve interruzione della coscienza)
  • crisi generalizzate sotto forma di convulsioni tonico-cloniche (attacco epilettico con perdita di coscienza, caduta, crampi e spasmi di gruppi muscolari)
  • crisi parziali di natura complessa con coscienza disturbata

Allo stesso modo, l'acido valproico può essere usato con altri agenti in altre forme di epilessia.

L'acido valproico è inoltre approvato per il disturbo bipolare quando il farmaco non è tollerato o litio non può essere utilizzato per altri motivi per il trattamento degli episodi maniacali. Anche per la prevenzione di episodi maniacali, il principio attivo può essere assunto.

L'acido valproico è di solito usato nel lungo periodo, ma può essere utilizzato solo per il trattamento a breve termine di episodi maniacali.

Quindi viene usato acido valproico

sono acido valproico e la sua più sodio idrosolubile o sale di calcio (spesso solo "valproato" chiamato) in compresse, compresse a rilascio prolungato (compresse a rilascio prolungato), compresse gastroresistenti, oltre che una soluzione per uso orale e iniettabile.

Il trattamento a lungo termine con acido valproico è di solito con forme di dosaggio orali, la soluzione è riservata ai bambini per via orale sotto i sei anni ed i pazienti con disfagia. Il trattamento inizia con una dose bassa, che aumenta lentamente nell'arco di poche settimane. dosi usuali negli adulti ammontano a 1000 a 1800 milligrammi di acido valproico (corrispondenti a circa 1200 a 2100 milligrammi di sodio valproato). La dose totale giornaliera deve essere suddivisa in due a quattro dosi singole a seconda tolleranza individuale in consultazione con il medico. Il farmaco deve essere assunto sobrio circa un'ora prima dei pasti con un bicchiere d'acqua.

Quali sono gli effetti collaterali dell'acido valproico?

L'effetto collaterale più comune è l'aumento della concentrazione di ammoniaca nel sangue. preso da solo, questo aumento non è critica, ma alti livelli di ammoniaca può causare sintomi quali vomito, atassia, deterioramento della coscienza, ipotensione e maggiore inclinazione sequestro. Quando si manifestano tali sintomi, il trattamento con acido valproico deve essere interrotto o la dose ridotta (in accordo con il medico).In da una a dieci percento dei pazienti includono anche effetti collaterali di acido valproico come mostrato da una diminuzione delle piastrine (da una diminuzione nel midollo osseo), un ciclo mestruale irregolare, tremori alle mani, parestesia, cefalea, affaticamento, capelli più sottili, perdita di capelli, l'appetito aumentato o diminuito e un aumento o diminuzione di peso.

Che cosa dovrebbe essere considerato quando si assume l'acido valproico?

Medicina chiamato acido valproico può essere utilizzato (in casi eccezionali anche sotto), negli adolescenti, adulti e anziani pazienti per il trattamento di bambini dai tre anni in su.

La combinazione con altri medicinali può ridurre o aumentare il livello di acido valproico nel corpo. Ad esempio, farmaci come meflochina (per malaria) e carbapenemi (antibiotici) possono ridurre i livelli di acido valproico nel corpo. Altri agenti aumentano, inclusi, per esempio, antiepilettici (fenobarbital, fenitoina, primidone, carbamazepina, felbamato), inibitori di acido gastrico (cimetidina), alcuni antibiotici (eritromicina, rifampicina) e la fluoxetina antidepressivo.

Viceversa, l'acido valproico può anche influenzare l'azione di altri farmaci. Ad esempio, aumenta parzialmente gli effetti di altri farmaci antiepilettici, motivo per cui il trattamento combinato deve essere effettuato da un medico esperto. Allo stesso modo, l'acido valproico può aumentare l'effetto degli anticoagulanti e quindi la tendenza al sanguinamento.

L'acido valproico può potenzialmente danneggiare il fegato. Pertanto, la funzionalità epatica deve essere monitorata prima e durante il trattamento in modo che possa reagire rapidamente se necessario. In caso di disfunzione epatica, il medico deciderà attentamente su una domanda.

Poiché l'acido valproico è teratogeno, le donne in gravidanza e in allattamento non devono essere trattate con acido valproico. Inoltre, durante il trattamento con acido valproico deve essere sempre assunto un metodo contraccettivo adeguato.

Ecco come si ottiene il farmaco con l'acido valproico

L'acido valproico è in ogni dosaggio e forma di dosaggio soggetti a prescrizione medica, quindi solo dopo la presentazione di una prescrizione medica in farmacia disponibile.

Da quando è noto l'acido valproico?

L'acido valproico fu prodotto per la prima volta dal chimico Beverly Burton nel 1881. Poiché l'acido è molto adatto per la dissoluzione di sostanze insolubili in acqua, è stato spesso utilizzato in chimica. Solo nel 1962, lo scienziato francese Pierre Eymard notato nello studio delle componenti vegetali che l'effetto anticonvulsivante della pianta testato estratti non è dovuto agli ingredienti, ma l'acido valproico solvente. Già nel 1967, l'acido valproico è stato approvato in Francia come rimedio per l'epilessia. Poiché il farmaco non è più protetto da brevetti, molti produttori farmaceutici offrono ora preparati contenenti il ​​principio attivo acido valproico on.


Ti Piace? Condividi Con Gli Amici: