La sindrome della vena cava

La sindrome della vena cava si sviluppa quando, a causa della pressione sulla vena cava, il sangue non riesce più a fluire senza impedimenti al cuore. Leggi tutto su di esso!

La sindrome della vena cava

il La sindrome della vena cava è il nome dato a un particolare tipo di disturbo circolatorio. Sorge quando la pressione sulla vena cava impedisce al sangue di fluire liberamente al cuore. Soprattutto le donne incinte sono colpite. Qui, il bambino preme il grilletto sulla vena cava inferiore (lat. Vena cava inferiore), le perdite di carico del sangue e la donna incinta può anche essere inconsapevole. Leggi tutto sulla sindrome della vena cava pericolosa per la vita qui.

Codici ICD per questa malattia: i codici ICD sono codici di diagnosi medica validi a livello internazionale. Si trovano ad es. in lettere di dottore o certificati di incapacità. I87

Descrizione del prodotto

La sindrome della vena cava

  • descrizione

  • sintomi

  • Cause e fattori di rischio

  • Esami e diagnosi

  • trattamento

  • Decorso della malattia e prognosi

Sindrome di Vena cava: descrizione

La sindrome della vena cava è un problema circolatorio che colpisce soprattutto le donne incinte. Se la donna incinta sulla schiena, l'utero può con il bambino non ancora nato nella cava stampa vena inferiore (compressione) e il ritorno del sangue dalla parte inferiore del corpo per la rottura del cuore. Pertanto, i medici parlano anche della sindrome da compressione della vena cava. Poiché il bambino negli ultimi mesi di gravidanza aumenta di dimensioni e peso, soprattutto le donne alla fine della gravidanza (3° trimestre) sotto la sindrome della vena cava.

La sindrome può anche essere innescata da gonfiore e tumori, sia buoni che maligni. Sulla vena cava inferiore, in particolare sulle malattie del cancro del fegato. I medici parlano quindi della sindrome della vena cava-inferiore. Se un tumore comprime la vena cava superiore, i sintomi sono riassunti sotto il termine sindrome della vena cava superiore (anche: congestione di influenza superiore). Nel caso di tali malattie occupanti spazio, i sintomi di solito si sviluppano gradualmente, ma sono costanti, mentre la sindrome della vena cava delle donne incinte verifica improvvisamente e può essere trattato con misure appropriate...

La sindrome della vena cava non è in realtà una malattia indipendente. Piuttosto, descrive un complesso di diversi sintomi di diminuzione del flusso sanguigno, come improvviso calo della pressione sanguigna e persino svenimento. Nelle donne in gravidanza, la sindrome di Vena cava può anche portare ad una scarsa cura dei bambini. In casi estremi, una situazione pericolosa per la vita si sviluppa per entrambi. Poiché la vena cava inferiore anche completamente chiusa dalla pressione dell'utero (occluso) può essere, alcuni medici usano il termine vena cava Okklusionssyndrom.

Circa il 30-40 per cento delle donne in gravidanza soffre di una sindrome della vena cava durante il secondo trimestre o il terzo trimestre in particolare.

Sindrome di Vena cava: sintomi

Ci sono un certo numero di lamentele che i malati possono soffrire. Nelle donne in gravidanza, possono verificarsi i seguenti sintomi nella sindrome della vena cava:

  • improvviso calo della pressione sanguigna
  • vertigini
  • sudorazione
  • pelle fredda e sudata
  • nausea
  • Edema sulle gambe
  • pallore
  • Svenimento (o sensazione di sincope incipiente)
  • Battito cardiaco accelerato (tachicardia), successivamente anche possibile battito cardiaco fortemente ritardato (bradicardia)
  • difficoltà nella respirazione

Non tutti questi sintomi si verificano. Tuttavia, i segni peggiorano se la sindrome della vena cava non si risolve rapidamente. Nella sindrome di compressione della vena cava, il bambino soffre anche di carenza di circolazione sanguigna. Per questo motivo, non è possibile trasportare abbastanza ossigeno nel feto (ipossia fetale). In casi estremi, le persone colpite sviluppano uno shock cardiovascolare e il nascituro muore.

Segni di influenza superiore

Nella sindrome della vena cava della vena cava superiore, specialmente le vene giugulari sono bloccate. Ma anche le vene sulle braccia e sulla testa possono emergere. Molti pazienti soffrono anche di pressione nella testa al mal di testa. Spingendo il gonfiore patologico o tumore ad altri organi possono essere aggiunti altri sintomi: In un restringimento dell'esofago, ad esempio, difficoltà di deglutizione (disfagia). Se la trachea viene compressa, l'angoscia respiratoria (dispnea) aumenta. Secondo i sintomi, la sindrome della vena cava della vena cava superiore è divisa in cinque gradi di gravità (da lieve a non più trattabile).

Sindrome di Vena cava: cause e fattori di rischio

Nel caso della sindrome della vena cava, la vena cava inferiore (vena cava inferiore) o superiore (vena cava superiore) viene compressa. sangue deossigenato dalle parti inferiore e superiore del corpo rifluisce al cuore destro tramite il grande vena cava (atrio destro e ventricolo destro, l'atrio destro è anche la confluenza della vena cava e sup..). Da lì, il sangue entra nei polmoni, dove viene ossigenato e infine torna al cuore. Il ventricolo sinistro pompa il sangue ora ricco di ossigeno nella circolazione sistemica. La vena cava inferiore si trova sulla destra di fronte alla spina dorsale e in donne in gravidanza dietro l'utero. La vena cava superiore scorre in prossimità dei polmoni, dell'esofago e dell'esofago.

Sindrome di Vena cava in gravidanza

Nei nove mesi di gravidanza, il bambino cresce costantemente nell'utero materno. Di conseguenza, aumenta anche il peso del feto. Se la madre è supina, l'utero con il bambino pesante lo spinge sulla vena cava inferiore. Ciò impedisce al sangue di ritornare al cuore destro come al solito. Di conseguenza, viene ridotta anche la quantità di sangue che il cuore sinistro può pompare nel corpo (fino al 30 percento del sangue normalmente circolante). La pressione sanguigna scende così (ipotensione). In posizione supina, ci vogliono dai tre ai sette minuti fino a quando la pressione sanguigna scende in modo misurabile.

Il corpo cerca di bilanciare la sindrome della vena cava con diversi meccanismi. Ad esempio, il cuore batte più velocemente (tachicardia) per pompare la quantità ridotta di sangue abbastanza velocemente nella circolazione. Inoltre, le arterie molto piccole si restringono, consentendo il passaggio di sangue meno ricco di ossigeno. Questo viene invece reindirizzato a organi importanti (ad es. Il cervello). Tuttavia, i vasi uterini si contraggono (insufficienza placentare). Di conseguenza, il sangue meno ricco di ossigeno scorre verso il bambino. C'è il rischio di una carenza di feto, che può finire nel peggiore dei casi con la sua morte.

Cancro del fattore di rischio

Oltre alla gravidanza, ci sono altre circostanze che possono causare una sindrome della vena cava. In generale, tutti i gonfiori nell'addome possono premere sulla vena cava inferiore. Poiché questo è proprio di fronte alla colonna vertebrale, il fegato particolarmente avanzato, maligno (carcinoma epatico, metastasi epatiche) o malattia renale destra (cancro del rene) può causare una sindrome della vena cava. In connessione con le malattie del fegato, spesso si tratta di cosiddetti ascite (ascite). Questo accumulo di liquidi nell'addome può anche portare ad una sindrome da compressione della vena cava nella fase avanzata.

La causa più comune della sindrome della vena cava superiore è il cancro del polmone. Raramente ci sono metastasi cancerogene da altri organi responsabili. Ma anche i tumori delle ghiandole linfatiche o della ghiandola tiroidea possono portare a una sindrome della vena cava. Molto raramente, un gonfiore benigno come il gozzo (gozzo) preme sulla vena cava superiore.

I sintomi di una sindrome della vena cava possono anche essere causati da coaguli di sangue (trombi) nella vena cava. Tali trombi si presentano spesso come risultato della compressione a lungo termine della vena.

Sindrome di Vena cava: diagnosi ed esame

La diagnosi della sindrome della vena cava nelle donne in gravidanza è di solito piuttosto semplice. L'ostetrica e ostetrica (ginecologo) o ostetriche con esperienza possono di solito riconoscere rapidamente la sindrome della vena cava.

Se hai problemi circolatori durante la gravidanza, assicurati di chiamare un medico. Se non sei incinta, ma soffri di sintomi tipici della sindrome della vena cava, è meglio fissare un appuntamento con il tuo medico di famiglia o internista (specialista in medicina interna). Se hai già delle condizioni mediche (come il cancro), il medico ti aiuterà. A seconda della specialità, il medico fa domande come:

  • Hai precedenti malattie?
  • Quando e quanto spesso soffri di problemi circolatori?
  • Hai perso conoscenza per un breve periodo? Ti sentivi nero?
  • Hai avuto problemi di pressione arteriosa prima di rimanere incinta o prima del cancro?
  • I sintomi aumentano in determinate situazioni, ad esempio, se si sdraia più a lungo sulla schiena?
  • I sintomi migliorano se ti siedi o ti siedi in modo diverso?

Il sospetto di una sindrome della vena cava di vena cava superiore, il medico presta attenzione nelle indagini soprattutto sulle vene congestionate nella regione del collo o tubi per inalazione (stridore, indicano un restringimento della trachea). Ascolta anche il cuore (auscultazione) e misura sia la pressione del sangue che la frequenza cardiaca. Di solito le persone affette vengono prima esaminate sedute o in piedi e poi supine. Se i valori di circolazione si deteriorano, ciò fornisce un'indicazione decisiva della sindrome della vena cava.

Con l'aiuto degli ultrasuoni (ecografia), il medico può controllare gli organi nell'addome ed escludere altre cause di un calo della pressione sanguigna (soprattutto emorragia interna).

Battito del cuore

Nel caso della sindrome della vena cava della donna incinta, il medico esegue ciò che è noto come cardiotocografia (CTG). Il dispositivo registra il battito cardiaco del nascituro (e l'attività lavorativa). La madre si trova sulla schiena durante l'esame. Se c'è un difetto di afflusso di sangue al feto a causa di una sindrome della vena cava, questo è mostrato nel CTG. In genere, il cuore batte più lentamente (bradicardia). A volte la frequenza cardiaca fetale attraverso la sindrome della vena cava solo occasionalmente cade in un'area critica. La curva CTG è a forma di depressione. Quindi i medici parlano di decelerazioni sporadiche o prolungate.

Diagnosi di cancro

Il dispositivo ad ultrasuoni svolge anche un ruolo decisivo nel cancro. In questi casi, la sindrome della vena cava di solito si verifica solo nella fase avanzata di una malattia già nota. Anche qui, gli studi di imaging (tomografia computerizzata, ecografia) aiutano a escludere ulteriori motivi per i reclami.Inoltre, va notato che la sindrome della vena cava della vena cava superiore è significativamente meno dipendente dalla posizione rispetto alla sindrome della vena cava della vena cava inferiore.

Sindrome di Vena cava: trattamento

Lasciare la posizione supina è la prima e più importante misura nella sindrome della vena cava. In molti casi, il semplice posizionamento in posizione verticale è sufficiente. Spesso, tuttavia, i pazienti sono rivolti verso il lato sinistro. A volte l'anca destra è sollevata e un cuscino o qualcosa di simile posto sotto. In questo modo, il sangue può tornare più facilmente al cuore.

Se la sindrome della vena cava causa uno shock cardiovascolare (perdita di coscienza, forte battito cardiaco, pressione arteriosa appena misurabile) nonostante un riarrangiamento, il medico di emergenza deve essere avvertito immediatamente. Dopo il parto in un'unità di terapia intensiva, la circolazione viene stabilizzata, tra l'altro, mediante somministrazione di fluidi. Inoltre, i medici esaminano il nascituro. In situazioni potenzialmente letali segue immediatamente un taglio cesareo.

La sindrome della vena cava nei tumori maligni deve essere solitamente trattata chirurgicamente. Fino ad allora, speciali posizioni reclinabili (laterali, seduti) aiutano a ridurre il disagio. A volte i medici usano uno stent: una rete metallica robusta o un tubo che protegge la vena cava dall'essere schiacciata. L'irradiazione può anche aiutare ad alleviare il disagio riducendo la dimensione del tumore.

Sindrome di Vena cava: decorso della malattia e prognosi

Le lamentele di una sindrome della vena cava inferiore possono di solito essere eliminate da un rapido riarrangiamento. Solo raramente assumono proporzioni potenzialmente letali per madre e figlio. Ma anche questi corsi possono essere trattati con successo da un immediato ricovero ospedaliero e terapia appropriata. In alcune sindromi vena cava inoltre l'arteria principale (aorta) viene compressa. Tuttavia, ha una parete del vaso molto più stabile e di solito si restringe solo leggermente. I medici parlano della sindrome da compressione aortocavale.

Nella sindrome della vena cava superiore, i sintomi di solito aumentano nel tempo. Ma si può anche perdere di nuovo il peso dopo qualche tempo che si sono formate nuove navi ("circuiti di bypass") che collegano la compressione.

Prevenire la sindrome da compressione della vena cava

Per prevenire la sindrome della vena cava, le donne incinte del secondo ternal dovrebbero evitare posizioni supine piatte. Cambia regolarmente la posizione sdraiata. Soprattutto, la posizione del lato sinistro è vantaggiosa (ma non permanente ed esclusiva). Di conseguenza, l'utero si allontana dalla vena cava inferiore, che scorre più nella metà destra del corpo. Appoggia i cuscini piatti sotto il lato destro del corpo per sostenere la posizione laterale. Anche le traversine laterali speciali oi cuscini per la gravidanza possono essere uno La sindrome della vena cava prevenzione.

Leggi di più sulle terapie

  • bendaggio di compressione


Ti Piace? Condividi Con Gli Amici: