Quando i bambini muoiono

I bambini che hanno poco tempo da vivere, di solito vogliono passare i loro ultimi giorni a casa. Medicamente, questo è spesso possibile, ma manca il supporto necessario. Due volte l'ora il mondo si ferma in Germania. Ventimila volte l'anno. Ogni volta che un bambino muore, incidente, malattia o parto.

Quando i bambini muoiono

I bambini che hanno poco tempo da vivere, di solito vogliono passare i loro ultimi giorni a casa. Medicamente, questo è spesso possibile, ma manca il supporto necessario.

Due volte l'ora il mondo si ferma in Germania. Ventimila volte l'anno. Ogni volta che un bambino muore, incidente, malattia o parto. A volte, all'improvviso, la morte arriva in un istante, a volte salutando.

Circa 16.000 bambini all'anno in Germania soffrono di una condizione pericolosa per la vita Boris Zernikow, direttore dell'Istituto di cure palliative pediatriche a Datteln. 1500 di loro muoiono. Leucemia, disturbi metabolici gravi, difetti cardiaci: Dopo una tale diagnosi, trasforma tutto a testa in giù, niente è più come era. Non per i bambini malati, non per i genitori, né per i fratelli e parenti.

Vita in stato di emergenza

Per mesi, a volte anni, la vita si muove tra speranza e disperazione. Per le famiglie, questo significa spola permanente tra ospedale e la casa, la vita quotidiana, avendo cura di fratelli, organizzare il proprio lavoro in ufficio. La tensione nervosa logora molte famiglie, perché conducono una vita in stato di emergenza permanente. Questo si riflette anche in questo numero: circa l'80% delle partnership si sta rompendo sotto il peso.

"Più vita al giorno"

È tempo di ripensare all'ultima speranza di guarigione nel corso di una malattia potenzialmente letale. "Cambiamento degli obiettivi di terapia", si dice nel gergo ufficiale. In altre parole: "Non è più per dare alla vita più giorni, ma i giorni della vita", dice Zernikow. Spesso questo funziona meglio in un ambiente familiare, che può alleviare notevolmente sia i genitori che i bambini.

"Ogni bit di normalità", dice Margherita d'aria, un impiegato della ospizio in Pfaffenwinkel contro The-Health-Site, "è un bene per i bambini." Per sette anni, ha accompagnato adulti ambulanti e bambini in regime ambulatoriale. "Essere a casa dà loro la sicurezza e la sicurezza di cui hanno disperatamente bisogno". Tuttavia, alcuni bambini stanno meglio nella protezione della clinica, perché ci sono tutte le opzioni mediche lì.

Rompere le anime dei bambini

Anche i fratelli ne beneficiano quando il fratello o la sorella malata tornano a casa. "Molti bambini si sentono amati, perché tutto ruota solo attorno al bambino malato. Allo stesso tempo, si sentono in colpa a causa della loro gelosia", afferma Dr Monika Führer, medico anziano dell'ospedale pediatrico Hauner di Monaco. insuccesso scolastico, pipì a letto e altri problemi comportamentali sono segnali di allarme per l'anima una sconvolgente per bambini.

Se il bambino malato viene curato a casa, i fratelli non vengono più lasciati fuori. Possono partecipare, rilevare piccoli servizi d'amore e regalare momenti felici. Katja Kuhlmann, infermiera pediatrica una casa di cura di servizi bambino a casa di Monaco di Baviera, ha detto in The-Health-Site raccogliere chiamata da un giovane paziente che era cresciuto il loro particolarmente affezionato, "Se la sua tre anni sorella vecchio entrò nella stanza, ha sempre un sorriso -. Fino alla fine"

Risorse inimmaginabili

Molti genitori, tuttavia, non fare il passo: "Abbiamo una tale paura di fare qualcosa di sbagliato", dice una madre preoccupata. Questa preoccupazione è infondata in molti casi. "Con l'aiuto professionale, i genitori ottengono il meglio", conferma Kuhlmann. Anche Daisy aria incoraggia: "Per lo più molte più risorse disponibili che avete il coraggio di sperare."

Ad esempio, gli amici che rapiscono i fratelli del bambino malato nel pomeriggio allo zoo. O il vicino che taglia il prato in modo che i genitori abbiano più tempo per il loro bambino. "Il social network offre molta potenza alle persone", afferma Daisy Luft. Pertanto, incoraggia le persone intorno a loro a superare la loro avversione e offrire supporto. "Molte persone amano aiutare, ma non osano."

Quanto sono importanti parlare con gli amici, ha anche sottolineato una madre che ha perso il figlio anni fa: "I genitori che sono soli, portano un peso inimmaginabile", ha detto in una riunione dell 'Università di Monaco di Baviera il "cure palliative pediatriche". Tradotto questo significa: l'assistenza medica dei bambini morenti.

Ospizio senza mura

L'iniziativa proposta là "ospizio senza muri" si propone di migliorare la cura dei bambini malati terminali e le loro famiglie e facilitare il passaggio dall'ospedale. E 'stato importante includere "un buco", Beatrice, principessa di Baviera ha avvertito che il patrono del progetto. Un indice centralizzato raggrupperà tutte le forze disponibili nella regione in futuro. L'iniziativa mira a genitori nella loro ricerca per la cura della casa di cura, supporto help ambulatoriale hospice, consulenti psicologici o semplicemente per l'organizzazione della vita quotidiana. La famiglia ha bisogno di un'intera rete di aiutanti. "Così i genitori sono sopraffatti in questa situazione", ha detto i leader Monika che ha avviato il progetto per la vita.

Messaggio delle farfalle

Spesso i bambini sono i primi ad accettare la loro malattia e ad avvicinarsi alla morte."I bambini intuitivamente sanno quando partire", dice Luft. La loro conoscenza è simbolicamente espressa in immagini o poesie. Molti dipingono ancora e ancora farfalle - metafore per il passaggio ad un altro mondo. Spesso hanno idee molto precise sulla morte di angeli che Nutella mangiare, il ricongiungimento con l'amato Omi o dal cielo "dove ogni giorno ci sono il ghiaccio", come un bambino di otto anni, paziente affetto da leucemia sa. Ciò che pesa di più i bambini è la disperazione dei genitori. I bambini devono sapere che va bene per i loro genitori quando se ne vanno. Quando si separarono, spesso i bambini a conforto dei loro genitori: "Mi siedo 'poi sulla nuvola e si Onda su."

Genitori orfani

"Orfani" sono bambini che hanno perso i loro genitori. Per i padri e le madri che perdono il loro bambino, non esiste un concetto in tedesco. Forse perché una tale perdita non può essere espressa a parole. "Il dolore", dice Luft, "non puoi prendere i genitori". Ma si può imparare ad accettare la morte come parte della vita. Forse la certezza che il bambino abbia trascorso i suoi ultimi giorni nel modo migliore possibile aiuta. "Le ultime due settimane con mio figlio", dice un'altra madre, "quelle erano le migliori della mia vita".


Ti Piace? Condividi Con Gli Amici: